images/grafica/TESTATE/pedagogia/covegni.png

Seminario: Economia e generazioni

Titolo: Economia e generazioni - Trasmettere il testimone nelle organizzazioni socioeconomiche locali
Data: 25 gennaio 2020
Orario: dalle ore 10.00 alle ore 13.00 a seguire dalle 14.30 Open Day Corso di Alta Formazione e Comunità
Campus: Mestre

l passaggio generazionale è un momento decisivo per tutte le realtà socioeconomiche. Entrano in gioco valori, relazioni e senso ma anche fattori economici e aspetti giuridici. È spesso il punto di svolta di percorsi decennali per persone, famiglie e comunità locali . Trasmettere il testimone richiede tempo e preparazione, senso del futuro, dinamiche che risvegliano domande etiche, tecniche ed educative. Dentro l'itinerario di preparazione del Corso di Alta Formazione Economia e Comunità, il Dipartimento di Pedagogia ingaggia una discussione con alcuni soggetti del territorio, per condividere e trovare nuove direzioni di sviluppo. Dalle 14.30 si terrà l'Open Day del Corso di Alta formazione Economia e comunità.

Relatori: Lorenzo Biagi e Marco Emilio (Dipartimento di Pedagogia), Paolo Bizzotto (CISL Venezia), Roberto Baldo (Gruppo Polis - Padova), Sandro Del Todesco (Realtà SCS - Venezia), Nicola Vendramin (Fornace dell'innovazione - Asolo)


Programma:

  • 10.00-10.15 Registrazione partecipanti
  • 10.15- 12.00 Esperienze e riflessioni dal territorio
  • 12.00-13.00 Riflessioni Conclusive a cura del Dipartimento di Pedagogia
  • 13.00-14.30 Light Lunch
  • 14.30-16.30 Open Day Corso di Alta Formazione Economia e Comunità

iscriviti

Focus Docenti PED: Tecnologie in discussione tra didattica e azione educativa

Titolo: Tecnologie in discussione, tra didattica e azione educativa. Aspetti antropologici pedagogici ed etici. 
Data: sabato 11 gennaio 2020
Orario: dalle ore 10.30 alle 12.45
Campus: Mestre – Palazzo IUSVE – aula 11

I Docenti del Dipartimento di Pedagogia si riuniscono nella mattinata di sabato 11 gennaio 2020 per un Focus di approfondimento sull’uso delle tecnologie nella didattica e nell’azione educativa e per un confronto inter-dipartimentale e in prospettiva transdisciplinare.

I nativi digitali stanno sviluppando nuovi metodi per conoscere e fare esperienza del mondo; stanno cioè sperimentando differenti schemi di interpretazione della realtà che li circonda e, di conseguenza, differenti modalità di apprendimento. (Paolo Ferri, Università Bicocca – Milano). La medialità nei suoi nuovi formati (raccolti entro quello che oggi chiamiamo “comunicazione digitale”) interpella gli attori e i sistemi dell'educazione e della formazione, dalla scuola all’università, collocando in prima linea proprio coloro che operano nelle Facoltà di Comunicazione e di Educazione in quanto primi responsabili della preparazione dei professionisti e degli educatori, cioè di coloro che più di tutti vivono nella propria persona le responsabilità della formazione in un simile contesto.(Pier Cesare Rivoltella, UCSC – Milano).

Interverrano: prof. Lorenzo Biagi, prof. Giovanni Fasoli, prof. Matteo Adamoli, prof.ssa Luciana Rossi.
Ci sarà spazio per un dialogo ed un confronto.Il Focus è aperto anche agli studenti interessati.

Iscrizione
Per iscriversi è necessario inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Un esempio di futuro: il caso internazionale Mondragon Corporación

Titolo: Economia e comunità - Un esempio di futuro: il caso internazionale Mondragon Corporación
Data:
 4 dicembre 2019
Orario: dalle ore 18.00 alle ore 20.30
Campus: Mestre - AULA A
Docenti: Ander Etxeberria (Mondragón Corporación),  Docenti e Direttore del Dipartimento di Pedagogia
Posti per esterni al dipartimento: 80

Mondragon Corporación in Spagna è un'esperienza cooperativa dinamica con un fatturato nel 2019 di 12 miliardi di euro, 264 tra aziende e cooperative federate tra di loro, oltre 80 mila lavoratori. (https://www.mondragon-corporation.com/).

In questo modello, nato nel 1956, gran parte dei lavoratori sono soci e proprietari delle diverse realtà che lo compongono: cooperative industriali, di consumo, agricole, di formazione, di servizi a cui si aggiungono anche 15 centri di ricerca e sviluppo.  È un sistema integrato completo e indipendente dove conoscenze e competenze vengono trasferite tra cooperative e imprese della federazione. 

I pilastri di questa esperienza sono educazione e istruzione, finanza, benessere sociale e sanitario dei lavoratori, processo democratico e centri di ricerca. Sul caso Mondragon, esplorato come un consolidato modello di successo di Economia sociale in letteratura scientifica, ci confronteremo con Ander Extxeberria, responsabile dell’Area di Difusión Cooperativa di MONDRAGON Corporación per discuterne le possibili applicazioni future nei contesti italiani.

Al termine dell’incontro verrà presentato il nuovo Corso di Alta Formazione Economia e Comunità che il Dipartimento di Pedagogia dello IUSVE attiverà nel 2020 per strutturare competenze nei professionisti delle imprese sociali e cooperative, capaci di interpretare le trasformazioni in atto nelle economie sociali locali.

Programma:
  • 18.00-19.30 Presentazione dell'esperienza e del caso Mondragòn Corporacion
  • 19.30-20.30 Confronto con i partecipanti
  • 20.30 - 21.30 Buffet per i partecipanti presso lo IUSVE Time

Iscrizione obbligatoria per esterni al Dipartimento

iscriviti

FOCUS - Un esempio di futuro: il caso internazionale Mondragon Corporación

Titolo: FOCUS - Un esempio di futuro: il caso internazionale Mondragon Corporación
Data:
 5 dicembre 2019
Orario: dalle ore 09.30 alle ore 12.30
Campus: Mestre - AULA C
Docenti: Ander Etxeberria (Mondragon Corporación),  Docenti e Direttore del Dipartimento di Pedagogia
Posti per studenti, alumni o docenti: 80

Per gli studenti ped e mpe partecipanti 3 ore di credito

Mondragon Corporación in Spagna è un'esperienza cooperativa dinamica con un fatturato nel 2019 di 12 miliardi di euro, 264 tra aziende e cooperative federate tra di loro, oltre 80 mila lavoratori. (https://www.mondragon-corporation.com/).

In questo modello, nato nel 1956, gran parte dei lavoratori sono soci e proprietari delle diverse realtà che lo compongono: cooperative industriali, di consumo, agricole, di formazione, di servizi a cui si aggiungono anche 15 centri di ricerca e sviluppo.  È un sistema integrato completo e indipendente dove conoscenze e competenze vengono trasferite tra cooperative e imprese della federazione. 

I pilastri di questa esperienza sono educazione e istruzione, finanza, benessere sociale e sanitario dei lavoratori, processo democratico e centri di ricerca. Sul caso Mondragon, esplorato come un consolidato modello di successo di Economia sociale in letteratura scientifica, ci confronteremo con Ander Extxeberria, responsabile dell’Area di Difusión Cooperativa di MONDRAGON Corporación per discuterne le possibili applicazioni future nei contesti italiani.

Al termine dell’incontro verrà presentato il nuovo Corso di Alta Formazione Economia e Comunità che il Dipartimento di Pedagogia dello IUSVE attiverà nel 2020 per strutturare competenze nei professionisti delle imprese sociali e cooperative, capaci di interpretare le trasformazioni in atto nelle economie sociali locali.

Programma:

  • 9.30-11.00 Presentazione dell'esperienza e del caso Mondragòn Corporacion
  • 11.30-12.30 Confronto con i partecipanti

iscriviti

Oltre il tirocinio - Annodare legami tra territorio e università

Titolo: Oltre il tirocinio - Annodare legami tra territorio e università
Data: 9 novembre 2019
Orario: dalle ore 09.00 alle ore 13.00
Campus: Mestre
Docenti: Docenti e Direttore del Dipartimento di Pedagogia e Partner Territoriali del Dipartimento di Pedagogia
Posti per esterni al dipartimento: 20

Il convegno vuole essere un'occasione per gli studenti del corso Baccalaureato/Laurea triennale in Scienze dell’educazione Educatore sociale e Scienze dell’educazione Educatore della prima infanzia di confrontarsi con le esperienze di educazione sociale e della prima infanzia realizzate nelle realtà territoriali partner del Dipartimento. In questa giornata si potrà riflettere sulle opportunità formative del tirocinio, sulle competenze dell'educatore nelle situazioni professionali, sui bisogni occupazionali e formativi delle realtà educative in cui gli studenti del Dipartimento di Pedagogia svolgono il tirocinio.

Sarà possibile partecipare alla presentazione di tre enti ospitanti previa iscrizione obbligatoria e non modificabile. Saranno previsti tre turni a cui è necessario iscriversi separatamente.

Programma:

  • 9.00-9.15 Registrazione studenti
  • 9.15-9.30 Introduzione all’evento (Direttore Dipartimento PED)
  • 9.40-10.20 primo turno incontri soggetti territoriali – studenti
  • 10.30-11.10 secondo turno incontri soggetti territoriali – studenti
  • 11.10-11.30 pausa
  • 11.30-12.10 terzo turno incontri soggetti territoriali – studenti
  • 12.20-13.00 conclusioni (a cura del dipartimento PED)

Informazioni sui partner e i loro ambiti di attività


Per partecipare è necessaria l'iscrizione tramite eventbrite.

Eventbrite - Oltre il tirocinio 2018 - Annodare legami tra territorio e università

FOCUS TIROCINI - Progetti e interventi con minori

Titolo: FOCUS TIROCINI - Progetti e interventi con minori
Data: 24 Ottobre 2019
Orario: 9.00 – 13.00
Luogo: Campus IUSVE di Mestre - Aula C

Il tirocinio è un momento centrale del percorso formativo di un educatore. Orientarsi nella scelta del settore di intervento e nel contesto in cui effettuarlo non è un processo semplice: richiede di valutare i progetti educativi, le propensioni personali e le prospettive di formazione.

Per facilitare il percorso il Dipartimento di Pedagogia realizza una serie di incontri con alcune realtà significative del territorio.
Il 24 ottobre 2019 incontreremo tre soggetti che realizzano progetti e servizi destinati a minori:


L'incontro è obbligatorio per gli studenti del primo anno dell'indirizzo Educatore Professionale Socio-Pedagogico.
Per tutti gli altri studenti dà la possibilità di avere tre crediti orari

Docenti coinvolti: Beatrice Saltarelli, Enrico Miatto e Marco Emilio
Numero massimo partecipanti esterni: 25

Per iscriversi clicca qui:
iscriviti

 
Programma:
9.00 - 9.15 Introduzione
9.15-12.30 Presentazione dei progetti e dei servizi delle realtà
12.30 Confronto e domande di chiarimento

AIEP Regionale

Titolo: AIEP Regionale
Data: 26 settembre 2019 dalle 17.00 alle 18.00
Luogo: Aula 1 - Campus IUSVE di Mestre

Il Dipartimento di Pedagogia propone un incontro informativo per l'avvio dell'ASSOCIAZIONE ITALIANA EDUCATORI PROFESSIONALI E PEDAGOGISTI (AIEP), Associazione Professionale
promossa dall’UPS e dagli IUS italiani, che fa riferimento ai principi e ai valori educativi della pedagogia salesiana e ha come scopo generale la promozione e la tutela delle professioni
del Pedagogista e dell’Educatore Professionale socio-pedagogico.
Nell'incontro verranno presentate le modalità tecniche di adesione, il processo per la costituzione degli organi locali e il rapporto con la  presidenza nazionale.
 
Relatori: Prof. Enrico Miatto (Commissario Regionale) e Prof. Marco Emilio (Referente rapporti con il territorio Dipartimento PED)

Programma:

17.00-17.30 Presentazione AIEPP e sviluppo territoriale
17.30-18.30 Confronto e dibattito con i partecipanti

iscriviti

Call for a New Social Commitment

Il Dipartimento di Pedagogia IUSVE, grazie al contributo della Fondazione Deutsche Post – Stiftung, intende realizzare interventi di contrasto alle disuguaglianze sociali attraverso attività di ricerca, consulenza, formazione e percorsi di inserimento lavorativo dei propri studenti laureati.

La volontà del Dipartimento di Pedagogia dello Iusve è di creare un rapporto di sinergia con varie realtà territoriali per attuare un’azione di rete capace di costruire una responsabilità sociale a favore della comunità civile. In tale contesto, si desidera potenziare, insieme agli attori del territorio, la mission di formare i propri studenti e laureati sulle competenze chiave per il mercato del lavoro socialmente responsabile.

In fase di manifestazione di interesse viene richiesta una descrizione delle motivazioni che sono alla base della domanda di commitment. In particolare viene chiesto di definire quali siano le situazioni sulle quali intervenire e/o che sono ritenute terreno fertile per avviare dei percorsi di trasformazione, innovazione o riqualificazione di propri asset, attività e servizi.

Scarica il bando completo

Iscrizione agli incontri

iscriviti

FOCUS - IUSVE non tratta

Titolo: IUSVE non tratta - Educatori che non si voltano dall'altra parte
Data: 18 ottobre 2019
Orario: dalle 14.00 alle 18.00
Luogo: Campus di Mestre

"Come ben sapete, una delle sfide a questo lavoro di sensibilizzazione, di educazione e di coordinamento è una certa indifferenza e persino complicità, una tendenza da parte di molti a voltarsi dall’altra parte mentre potenti interessi economici e reti criminose sono all’opera”. (Papa Francesco)

L'iniziativa "IUSVE non tratta", coordinata dal dipartimento di Pedagogia,  si inserisce nelle attività di sensibilizzazione promosse dal progetto N.A.VE (Network Antitratta Veneto) e del Numero Verde Nazionale in aiuto alle vittime di tratta di cui il Comune di Venezia è capofila, e che cade nella Giornata Europea Antitratta.
L'obiettivo è anzitutto di far conoscere la realtà della tratta in tutte le sue sfaccettature, una realtà spesso sotto i nostri occhi ma che non sappiamo e forse non vogliamo vedere. Si tratta di formare cittadini ed educatori in grado di avvicinare la drammatica realtà delle persone vittime di tratta per restituire loro la dignità piena di persona umana
Educatori coraggiosi e trasformatori della realtà, specialmente di quelle realtà in cui è procurata una disumanizzazione in nome di interessi economici criminali.
Ma educatori che sappiano anche entrare nel quotidiano provocandoci ad aprire gli occhi, a prendere posizione, a non pensare solo a lamentarsi ma a diventare promotori di riconoscimento e di umanizzazione.

Relatori

prof. Lorenzo Biagi - direttore Dipartimento di Pedagogia IUSVE
Cinzia Bragagnolo - coordinatrice del progetto N.A.VE
Gianfranco Della Valle - responsabile del numero verde nazionale

iscriviti

L’essere umano non è chiamato a vivere ma a “vivere bene”

Titolo: L’essere umano non è chiamato a vivere ma a “vivere bene” - L’impegno educativo di un maestro per la costruzione della vita buona. (Giuseppe Mari 1965-2018)
Data: 7 dicembre 2019
Ore: dalle 09.00 alle 17.30
Luogo: Campus di Mestre - Aula Magna

Lo IUSVE organizza un Convegno internazionale in memoriam del prof. Giuseppe Mari, purtroppo recentemente scomparso. Di grande rilievo è stata non soltanto la sua significativa statura intellettuale, in quanto docente e studioso ma anche la sua umanità e sensibilità personale, riconosciuta e apprezzata in particolare da coloro che hanno potuto conoscerlo.

Nella giornata del 7 dicembre 2019, dalle ore 9.00 alle ore 17.30, relatori italiani e stranieri, che hanno avuto in passato esperienze di collaborazione con il Prof. Mari, si avvicineranno ad alcune tematiche di ricerca a lui care con lo scopo di presentare, anche alle luce di riflessioni e studi personali, quei guadagni educativi oggi particolarmente propositivi e fecondi.

Relatori
Emanuele Balduzzi (Istituto Universitario Salesiano di Venezia)
Antonio Bellingreri (Università degli Studi di Palermo)
Giuseppe Bertagna (Università degli Studi di Bergamo)
Ernesto Diaco (Ufficio Nazionale per l’Educazione, la Scuola e l’Università della CEI)
Maurizio Fabbri (Alma Mater Studiorum-Università di Bologna)
José Antonio Ibañez-Martín (Universidad Complutense di Madrid)
Marisa Musaio (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano)
Concepción Naval (Universidad de Navarra di Pamplona)
Andrea Pozzobon (Istituto Universitario Salesiano di Venezia)
Vincenzo Salerno (Istituto Universitario Salesiano di Venezia) 

Iscriviti al seminario

iscriviti