1,2,3…imparo da me. Progetto di potenziamento dell'intelligenza numerica nella scuola dell'infanzia

Studente: Nisato Marta
Titolo tesi: 1,2,3…imparo da me. Progetto di potenziamento dell'intelligenza numerica nella scuola dell'infanzia
Docente relatore: Prof. Miatto Enrico
Docente controrelatore: Prof. Girardi Davide
Presidente commissione di tesi: Prof. Benvenuti Loris

Data discussione tesi: 13/3/2018
Laurea Triennale internazionale in: la Licenza - Laurea magistrale in Progettazione e gestione degli interventi socioeducativi

 

Questa tesi si svolge a partire dall’interesse verso l’apprendimento della matematica e rispetto ai sentimenti che accompagnano gli studenti in tale materia. Di seguito viene presentato un progetto di potenziamento dell’intelligenza numerica all’interno della scuola dell’infanzia al fine di prevenire le future difficoltà degli alunni nella scuola primaria, avvicinando i bambini a questa materia con un atteggiamento positivo.
I principali approcci teorici di questo lavoro fanno riferimento all’ambito della psicologia dell’apprendimento, con particolare attenzione agli aspetti matematici. Tali studi hanno fornito la base per il progetto educativo presentato il quale, oltre agli obiettivi principali, si concentra sulla promozione delle alleanze educative e sulla relazione tra le attività di gioco e l’apprendimento.

 

This dissertation has its development starting from my interest on maths education, considering the feelings that are following students through such a subject. The following is an introduction of an empowering project about numeric intelligence inside children schooling in order to prevent forthcoming problems of scholars during the primary school by putting children in contact with this subject in a more positive manner.
The main theoretical methods of this work are referred to the field of Educational Psychology, focusing on a mathematical perspective. Such studies have provided the basis of the presented educational project that, in addition to the main goals, is focused on promoting educational alliances and on relationship between gaming and learning activities.