L’autismo Dagli orientamenti teorici agli interventi psicoeducativi

Studente: Cristina Zancanella
Titolo tesiL’autismo Dagli orientamenti teorici agli interventi psicoeducativi
Docente relatore: Prof. Moreno Blascovich
Docente controrelatore: Prof. Enrico Miatto
Presidente commissione di tesi: Prof. Marco Emilio
Data discussione tesi: 16 ottobre 2019
Laurea Triennale Internazionale inScienze dell'educazione - Educatore sociale

L’autismo è un disturbo dello sviluppo neurobiologico presente dalla nascita che persiste per tutta la vita, compromettendo il normale sviluppo di crescita del soggetto. 
L’obiettivo di questo studio è la definizione di un quadro generale dell’autismo e della sua evoluzione storica, nella prima parte.  Successivamente l’analisi della sintomatologia che la sindrome di autismo provoca nei soggetti, focalizzando l’attenzione sull’incapacità di interazione sociale, di comunicazione e sviluppo del linguaggio e sull’utilizzo di stereotipie e interessi ristretti.  Infine, la definizione di un corretto intervento educativo volto al miglioramento della qualità di vita del soggetto e al raggiungimento di un’autonomia personale.  Il metodo di lavoro usato a supporto della tesi è l’analisi e lo studio di testi in ambito psicologico e pedagogico.  Al termine dello studio emerge l’importanza dell’utilizzo di un approccio globale per la definizione di un progetto educativo individualizzato, la strutturazione spazio-temporale per lo sviluppo di un ambiente di vita favorevole e l’assunzione di uno sguardo positivo puntando sulle potenzialità del soggetto. 

Autism is a neurobiological developmental disorder present from birth that persists throughout life, compromising the normal development of growth of the subject. The objective of this study is to define a general picture of autism and its historical evolution, in the first part.  Subsequently, the analysis of the symptoms that autism syndrome causes in subjects, focusing attention on the inability of social interaction, communication and language development and the use of stereotypes and narrow interests.  Finally, the definition of a correct educational intervention aimed at improving the quality of life of the subject and at achieving personal autonomy. The working method used to support the thesis is the analysis and study of texts in the psychological and pedagogical field. At the end of the study, the importance of using a global approach for the definition of an individualized educational project emerges, as well as the spatial-temporal structuring for the development of a favorable living environment and the assumption of a positive view by focusing on the potential of the subject.