La ricerca di senso nella ricerca e selezione del personale, nelle organizzazioni del Terzo settore

StudenteFrancesco Cicconi Massi 
Titolo tesiLa ricerca di senso nella ricerca e selezione del personale, nelle organizzazioni del Terzo settore
Docente relatore: Prof. Daniele Callini
Docente controrelatore: Prof. Giulio Antonini
Presidente commissione di tesi: Prof. Davide Girardi
Data discussione tesi: 15 luglio 2019
Laurea Magistrale Internazionale inGovernance del welfare sociale

Il lavoro non è mai fine a se stesso e non è solo uno strumento per il conseguimento dei mezzi di sussistenza, ma per le persone è anche fonte di identità, rappresentatività, riconoscimento, è l’affermazione di personalità, cultura e competenze e si sviluppa tramite il coinvolgimento e la relazione. Durante un colloquio di selezione, quanto emergono questi aspetti e in che misura e come vengono valutati dalle imprese, in particolare da quelle del Terzo settore? Attraverso il processo di ricerca e selezione, inoltre l’impresa si mostra verso l’esterno e sottende il suo “stile” ed oggi col fine di aumentare la propria attrattività e l’engagement dei collaboratori, sono molte le organizzazioni, non solo del Sociale, che si stanno ridisegnando con percorsi di senso e significato, che esplicitino merito, motivazioni e desiderabilità dei loro progetti verso le persone. Attraverso la lettura dei diversi paradigmi costitutivi, degli strumenti e dei metodi, confrontando letteratura, case study e indagine diretta, proverò ad esplorare le specificità e le differenze tra il lavorare nel Terzo settore e il farlo nel profit e di come avviene il processo di ricerca e selezione alla conquista dei migliori talenti sul mercato del lavoro.

Work is never an end unto itself and is not only a path to achieve means of subsistence, but for people it is also a source of identity, representativeness, recognition, is personality assertion, culture and skills and it develops through engagement and relationship. During a job interview, how these aspects emerge and to what extent and how are they assessed by companies, in particular those of the not for profit? Through the process of research and selection, the company also shows itself to the outside and underlies its "style" and today with the aim of increasing its attractiveness and the engagement of collaborators, there are many organizations, not only of the Social , who are redesigning themselves with meaning and meaning paths, which explain the merit, motivation and desirability of their projects towards people. Through the reading of the different constitutive paradigms, tools and methods, I will try to explore the specificities and differences between working in the not profit and in profit by comparing literature, case studies and direct investigation, and how the research and selection process takes place to the conquest of the best talents in the job market.