L’importanza degli albi illustrati: come un libro può far emergere emozioni durante l’inserimento alla scuola dell’infanzia

Studente: Elena Sartori
Titolo tesi: L’importanza degli albi illustrati: come un libro può far emergere emozioni durante l’inserimento alla scuola dell’infanzia
Docente relatore: Prof.ssa Luciana Rossi
Docente controrelatore: Prof.ssa Maria Chiara Cianfriglia
Presidente commissione di tesi: Prof.ssa Lucia Ferraro
Data discussione tesi: 1 marzo 2021
Licenza/Laurea Magistrale in: Scienze pedagogiche

La tesi nasce con l’intento di raccontare come un progetto educativo della scuola dell’infanzia riesca a dare al contempo importanza sia alla lettura che alle emozioni. I capitoli tratteranno, seguendo il seguente ordine, la tematica delle emozioni e nello specifico le emozioni dei bambini fin dai primi giorni di vita; perciò ne consegue anche una breve analisi della relazione tra bimbo e la sua figura di riferimento che nella letteratura si identifica prevalentemente nella madre. Successivamente verrà trattato il tema dell’inserimento, un momento delicato e di transizione per i bambini. Spesso l’entrata alla scuola dell’infanzia con il conseguente inserimento ed ambientamento può essere il primo vero e proprio allontanamento dalla famiglia e dalle figure genitoriali. Un altro capitolo verrà dedicato alla lettura e all’importanza educativa che essa comporta. In conclusione, nella tesi si troverà nell’ultimo capitolo il progetto “il conforto delle parole narrate” che andrà a dimostrare come le tre tematiche affrontate precedentemente possono intersecarsi tra loro. L’intento infatti è dare importanza alle emozioni fin dalla prima infanzia per una crescita armonica e serena di tutti i bambini. In particolare, verrà data importanza ad uno strumento come quello dell’albo illustrato, un mezzo per far emergere le emozioni, per uno sviluppo dell’intelligenza emotiva e per una competenza di regolazione emotiva. Leggere ad un bambino ha una ricaduta educativa importante, leggere ad un bambino che si sta inserendo a scuola si può ritenere fondamentale per la presa in considerazione della sua unicità, delle sue emozioni e delle nuove relazioni che va a formare.

This thesis wants to show how an educational project for children attending the kindergarten can give importance both to the reading and the emotions. The chapters follow a specific order. The first one concerns the emotions, in particular how they develop in children from the first days of life. Therefore, it is also briefly analysed the relationship between the child and his caregiver, who is mostly identified with the mother by literature. Then, this research deals with the theme of the scholastic insertion, which is a very sensitive and important moment of transition for children. In fact, beginning the attendance of the kindergarten and the consequent insertion and familiarization with the scholastic environment is often the first out-and-out detachment from the caregivers. The following chapter is about the reading and its importance in the educational field. Finally, the project “The solace of the narrated words” is presented in the last chapter. It shows how to intersect the three themes which were previously presented. In fact, the main purpose is to give importance to emotions starting from the early childhood, to help children to grow peacefully and harmoniously. Particularly, it is given a lot of importance to the illustrated book, which is a tool that helps to bring out emotions, improving the development of the emotional intelligence and an emotional regulation competence. Reading to a child has an important educational impact. Above all, reading to a child who has just begun the attendance of the kindergarten is essential and it is a way to support him to be aware of his uniqueness, his emotions and all the new relationships he is going to build.