images/grafica/TESTATE/pedagogia/covegni.png

Un tempo per l’infanzia: organizzazioni e servizi educativi nazionali ed europei a confronto

Domenica 1 dicembre 2013 dalle ore 9.00 alle 16.00, presso la sede IUSVE di Mestre, avrà luogo il seminario open del Master per Coordinatori Psicopedagogici dal titolo "Un tempo per l’infanzia: organizzazioni  e servizi educativi nazionali ed  europei  a confronto" .

Il “Master per Coordinatori psicopedagogici dei servizi educativi per la prima infanzia”, in collaborazione con l’Associazione Movimento Cultura e Infanzia organizza una giornata seminariale - aperta a studenti IUSVE e al territorio - di riflessione sulle prassi organizzative ed educative italiane ed europee. E’ occasione preziosa per far crescere la professionalità di chi opera a servizio dell’infanzia e far crescere una cultura preventiva centrata sulla persona.

La partecipazione è gratuita, previa registrazione (a breve sarà indicato il link dove potersi registrare all'evento).

Programma
- Le nuove offerte di Formazione Accademica  IUSVE a sostegno dell’Infanzia - Nicola Giacopini,  Direttore Dipartimento Psicologia IUSVE.
- I Coordinatori Psicopedagogici  IUSVE-  9^ edizione  - Ernesto Gianoli, Co- Direttore del Master.
- L’organizzazione dei servizi “zero-sei” e la funzione del  sindacato  educatori e dirigenti/leaders/coordinatori in Danimarca – Daniela Cecchin, Psicologa  BUPL Copenaghen.
- I servizi educativi della prima infanzia ed il movimento «Pas de bèbès à la consigne»  in Francia –  Anna Pileri,  dottore di ricerca Università di Paris Ouest Nanterre La Dèfense (Psychomuse) e Università di Bologna (CREIF).
- Un Sindacato docenti Unico ed Indipendente in Italia: missione impossibile?  - Concettina Cupani- Segretaria provinciale Scuola CISL di Vicenza.
- La funzione dei Viaggi Studio AMCI-IUSVE e degli  scambi pedagogici nazionali ed esteri- Riccardo Stellon,  coordinatore  psicopedagogico Venezia e presidente AMCI – Associazione  Movimento Cultura Infanzia.

Moderatore: Giovanni Marchioro - docente IUSVE , Co-Direttore del Master Coordinatori Psicopedagogici.

Le dimensioni pedagogiche, storiche e culturali nelle Convenzioni ONU

Nell'ambito delle lezioni di Legislazione Minorile (PED) del prof. Christian Crocetta il giorno 24 ottobre 2013, dalle ore 15.00 alle ore 17.00 la prof.ssa Rinalda Montani (Comitato UNICEF Veneto e Univ. di Padova) terrà un seminario dal titolo:


Le dimensioni pedagogiche, storiche e culturali nelle Convenzioni ONU del 1989 (CRC) e del 2007 (Convenzione sui diritti delle persone disabili)

 

Il seminario, destinato agli studenti PED del 2° anno, è aperto agli studenti PED del 3° anno e e agli studenti PSE interessati al tema.

Per informazioni aggiuntive: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’autonomia al centro. La promozione dell’autonomia e la valorizzazione delle capacità

La Cooperativa ALI, in occasione del 30° anniversario dalla sua fondazione (1983-2013), proporrà nel 2013-2014 una serie di iniziative che saranno presentate il 13 settembre 2013 presso l’auditorium Celestino Piva di Valdobbiadene, all’interno del Convegno: “L’ autonomia al centro. La promozione dell’ autonomia e la valorizzazione delle capacità”. Fra i relatori il prof. Biagi, nostro docente del Dipartimento di Pedagogia e Fabiola Fighera, nostra laureata in Scienze dell'educazione - Educatore sociale.


Per motivi organizzativi, vi chiediamo cortesemente di dare la vostra adesione tramite email specificando i dati che troverete all'interno del modulo di partecipazione allegato, entro il 9 settembre 2013.

A coloro che ne faranno richiesta, sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Nella via Piva antistante il Palazzetto C. Piva, è stato riservato il parcheggio ai partecipanti al convegno.

 

Silent Play: la Gazzera trasformata in un teatro urbano

IUSVE organizza una visita guidata tra racconti d'altri tempi e voci di oggi.

Sarà un modo diverso per conoscere il territorio nel quale si vive o si studia. Sabato 8 giugno, alle ore 10.00, alla Gazzera andrà in scena “Un altro sguardo”, un'esperienza di Silent Play che coinvolgerà gli studenti del secondo anno del corso di laurea per Educatori sociali di Iusve, l'università salesiana di Venezia, e le altre persone del territorio.

Muniti di audioguide fornite dagli organizzatori, i partecipanti compiranno una passeggiata di un'ora per le vie in cui un tempo scorreva il rio Dosa, tra racconti d'altri tempi e voci di oggi, incontri speciali e piccole soprese. La Gazzera diventerà così un grande teatro urbano-laboratorio dell'immaginario.

L'intuizione nasce dall'incontro della docente di Iusve Lucia Ferraro (Progettazione di nuovi linguaggi educativi) con gli attori registi Matteo Balbo e Carlo Presotto della compagnia teatrale “La Piccionaia” di Vicenza. Il “Silent play®” è una modalità già sperimentata in altri contesti urbani di scoperta e interazione con il territorio.

Così gli studenti del II anno PED/Educatore sociale desiderano esplorare e far sperimentare, spiega Lucia Ferraro, «un nuovo modo per guardare alle storie e alle persone che abitano un territorio. L'educatore sociale è una figura cui è richiesto di incontrare la vita e le persone con una particolare competenza e una singolare profondità di sguardo. Il Silent rappresenta una modalità innovativa per produrre ricerca, incontro, conoscenza». Gli studenti hanno messo alla prova queste abilità organizzando l'evento e proponendolo agli altri.

Per partecipare al Silent_Gazzera 2013 di sabato 8 giugno l'appuntamento è alle 10.00 presso il parcheggio di via Asseggiano, all'angolo di via Urbani, di fronte alla casa di riposo. Per motivi organizzativi è necessario inviare un'e-mail con le proprie generalità all'indirizzo:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Il numero dei posti disponibili è limitato

Quello che (non) si vede e non si dice. Le conseguenze non economiche della crisi

Venerdì 17 maggio 2013 dalle ore 09:00 alle 13:00, presso il Campus di Mestre, si terrà il seminario 3° anno PED dal titolo "Quello che (non) si vede e non si dice. Le conseguenze non economiche della crisi".
Si svolgerà presso l'aula 7/8 nel nuovo palazzo IUSVE.
Il seminario, interamente organizzato e moderato dagli studenti, prevede l'intervento di tre testimoni esterni e tre discussant, professionisti del Welfare Sociale. Si estende l'invito a studenti, docenti e professionisti del settore.


Seminario: Capacità inclusive

Pratiche educative di inclusione sociale delle persone con disabilità

Perché inclusione sociale? E perché disabilità? Il 22 marzo esperti del privato sociale e del welfare sociale pubblico ci introdurranno dentro a un percorso di riflessione e confronto che durerà un triennio, sul tema dell’inclusione sociale, declinato nelle forme e nei contesti ritenuti prioritari. La disabilità quest'anno è il luogo, ricco di storie, idee, percorsi, risorse... capacità, su cui concentrare l'attenzione.  Capacità inclusive. Che potenzialmente abbiamo tutti. E siamo chiamati a chiederci perché e per chi usarle.

Seminario sull'orientamento a scuola

Giovedì 21 marzo 2013 la cattedra IUSVE di Psicologia dell'orientamento propone un Seminario aperto agli studenti del corso e a professionisti dell'Orientamento intitolato: "L’Orientamento a scuola: tra consulenza e psicodiagnosi"

Gli interventi di esperti IUSVE e dell'Università Cattolica di Milano affronteranno le sfide teoriche e pratiche che il contesto scolastico richiede agli Psicologi dell'orientamento.

 

 

Human resources and lean organization

Il Centro Cospes (Centro di Orientamento Scolastico, Professionale e Sociale) di Mogliano Veneto, ente accreditato dalla Regione Veneto per i servizi al lavoro, con la collaborazione del Comune di Mogliano Veneto e il patrocinio dell'Università Salesiana IUSVE, della Provincia di Treviso e della Regione Veneto, organizza il Convegno sul Lavoro

Human re
sources and lean organization
ll lavoratore come risorsa fondamentale dell’organizzazione - La gestione ottimale dell’impresa e l’abolizione degli sprechi inutili

Sabato 23 Febbraio alle ore 8.30
- Teatro Astori, Mogliano Veneto (TV)
Il tema dell'incontro sarà centrato sul cambiamento dei fattori organizzativi di processo, verso l'innovazione e per il superamento delle attuali difficoltà economiche.

Per un welfare riflessivo: dialogo con il Professor Pierpaolo Donati

Il 30 marzo 2012 il corso di laurea PED - Scienze dell'educazione - educatore sociale organizza un seminario sul welfare riflessivo.

Il seminario, a partire dal recente volume Sociologia della riflessività. Come si entra nel dopo-moderno edito da Il Mulino nel 2011 del Professor Pierpaolo Donati (Professore ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi nell'Università di Bologna), costituirà l'occasione per riflettere sui modi di fare società odierni, e si allargherà sulle problematiche del legame sociale, del suo capitale in una riflessione interdisciplinare sul welfare. Il Professor Donati dialogherà con alcuni docenti del corso di laurea in maniera multidisciplinare sulle nuove sfide che le politiche sociali hanno di fronte a sè per la promozione di un benessere societario.

Ecco il programma della giornata.
10.30-10.35: Saluti del Preside (Professor Arduino Salatin)
10.35-10.45: Introduzione alla giornata (Professor Vincenzo Salerno, Direttore del corso di laurea Scienze dell'educazione- Educatore Sociale)
10.45-12.45: Tavola rotonda sulla Sociologia della riflessività. Per un welfare riflessivo: quali prospettive future? Dialogo con il Professor Pierpaolo Donati.

Interverranno:

  • Prof. Lorenzo Biagi (docente di antropologia filosofica)
  • Prof. Marco Emilio (docente di filosofia dell'educazione)
  • Prof. Paolo Tomasin ( docente di sociologia dell'organizzazione)
  • Prof. Davide Girardi (docente di sociologia generale e dell'educazione)
  • Prof. Loris Benvenuti (docente di pedagogia sperimentale)
  • Prof. Christian Crocetta (docente di legislazione minorile)

Chairman: Prof. Vincenzo Salerno

12.45-13.30: Dibattito con gli studenti
13.30-13.50: Conclusioni (Prof. Vincenzo Salerno)