Disabilità famiglia ed educatore. Allearsi nell'azione educativa per accompagnare ad un progetto di vita indipendente.

Studente: Caterina Scarpa
Titolo tesi: Disabilità. famiglia ed educatore. Allearsi nell'azione educativa per accompagnare ad un progetto di vita indipendente.
Docente relatore: Prof. Enrico Miatto
Docente controrelatore: Prof. Alberto Baccichetto
Presidente commissione di tesi: Prof. Marco Emilio
Data discussione tesi: 4 marzo 2021
Baccalaureato/Laurea Triennale in: Scienze dell'educazione - Educatore sociale

Il percorso di ricerca svolto si propone di trattare la delicata e fondamentale tematica delle modalità grazie alle quali poter co-costruire un’alleanza tra la famiglia che vive la disabilità e l’educatore, il quale assume qui un ruolo di fondamentale supporto. La disabilità irrompe prepotentemente nel nucleo famigliare, andando a scardinare progetti e aspettative genitoriali, dando vita a insicurezze che possono destabilizzarne il delicato equilibrio. Il presente lavoro tenta, quindi, di far emergere quanto ogni famiglia differisca sensibilmente anche per le dinamiche tramite le quali affronta i vari impegni assistenziali ed educativi a cui si ritrova a far fronte: impegni spesso caricati di pesanti responsabilità e caratterizzati da dedizione costante. Un aspetto primario, per poter iniziare una conoscenza che evolverà possibilmente poi in un’alleanza con la famiglia, si delinea nel comprenderne al meglio i processi di resilienza ovvero la capacità di affrontare e risignificare tale evento traumatico. La tesi inoltre, cerca di cogliere quali siano le dinamiche che creano i presupposti per una relazione tra educatore e famiglia basata sulla fiducia e vuole sottolineare, anche tramite l’esperienza diretta, le difficoltà che spesso si presentano in tale processo di co-costruzione. L’alleanza educativa, di conseguenza, non deve esser intesa come una conquista o un punto d’arrivo ma vissuta come un vero e proprio processo che va edificato nel tempo e riprogettato, curato costantemente.

The research carried out aims to deal with the delicate and fundamental issue of how to co-construct an alliance between the family that experiences disability and the educator, who assumes here a role of fundamental support. Disability bursts powerfully into the family nucleus, going to unhinge parental projects and expectations, giving rise to insecurities that can destabilize the delicate balance. The present work attempts, therefore, to bring out how each family differs significantly in the dynamics through which it faces the various care and educational commitments it has to face: commitments that are often loaded with heavy responsibilities and characterized by constant dedication. A primary aspect, in order to begin a knowledge that will then evolve possibly in an alliance with the family, is outlined in understanding the best processes of resilience or the ability to address and resignify this traumatic event. The thesis also seeks to grasp what are the dynamics that create the conditions for a relationship between educator and family based on trust and wants to emphasize, even through direct experience, the difficulties that often arise in this process of co-construction. The educational alliance, therefore, should not be understood as an achievement or a point of arrival, but experienced as a real process that must be built over time and redesigned, constantly cared for.