L’educatore (in)utile: valenze sociali e pedagogiche dei processi di service-learning

Studente: Chiara Antonello
Titolo tesi: L’educatore (in)utile: valenze sociali e pedagogiche dei processi di service-learning
Docente relatore: Prof. Marco Emilio
Docente controrelatore: Prof. Alberto Baccichetto
Presidente commissione di tesi: Prof. Enrico Miatto
Data discussione tesi: 10 marzo 2021
Baccalaureato/Laurea Triennale in: Scienze dell'educazione - Educatore sociale

Essere un educatore inutile, non significa non servire a nulla. Il significato di inutilità, come postura educativa da avere all’interno di situazioni e relazioni, è ciò che tale studio desidera sottoporre all’attenzione di chi legge. Le evidenze circa tale postura educativa sono state ricercate ed evidenziate all’interno dell’approccio pedagogico del Service Learning che, fondendo e riflettendo le esperienze di servizio e apprendimento, sembra essere una pratica capace di generare legami educativamente e umanamente significativi, che mettono in risalto l’inutilità dell’educatore. L’elaborato si propone dunque di fornire al lettore gli elementi essenziali, ripresi dalla teoria e dalla pratica, per conoscere il Service Learning in modo da poter cogliere le opportunità educative e umane presenti all’interno di tali processi. L’educatore inutile si ipotizza possa essere colui il quale mette al centro la persona, cercando di allontanare così il rischio che le proprie intenzioni e azioni siano guidate da una visione strumentale. L’educatore inutile si immagina possa essere l’educatore che non serve più poiché lo sguardo, di cura e attenzione alle relazioni e alle dinamiche di potere che esse implicano, di cui è portatore, si è trasferito nelle persone e nelle comunità in cui opera. L’educatore inutile sarebbe pertanto prezioso, ma non insostituibile.

Being a useless educator does not mean being without purposes and functions. The present study aims to analyze the meaning of uselessness, as an educational attitude in the context of situations and relationships. The findings regarding this educational attitude have been investigated within the pedagogical approach of “Service Learning”. This approach, merging and analyzing the experiences of service and learning, seems to be a practice capable of generating educational and humanly relationships, that can highlight the uselessness of the educator. The document aims to provide the key elements, derived from theory and practice, of “Service Learning” in order to be able to seize the educational and human opportunities present within these processes It is assumed that the useless educator may be the one who puts the person at the center, thus trying to remove the risk that their intentions and actions are driven by utilitarianism. The useless educator believes that his role and function are no longer needed because the gaze, care and attention to the relationships and dynamics, of which he is the bearer, has been transferred to the people and communities in which he operates. The useless educator would therefore be precious, but not irreplaceable.