Finanziamenti e accesso al credito per il terzo settore

Studentessa: Annalisa Praussello 
Titolo tesi: Finanziamenti e accesso al credito per il terzo settore
Docente relatore: Tomasin Paolo
Docente controrelatore: Zanin Luciano
Presidente di tesi: Crocetta Christian
Data discussione tesi: 14/03/2016

L’elaborato di tesi tratta il Terzo settore dal punto di vista dei finanziamenti con una particolare attenzione al credito che il sistema bancario concede a quelle entità che in passato erano definite “non bancabili”. Nell' elaborato verranno presi in considerazione gli attori che compongono il variegato mondo del Terzo settore e la legislazione che li caratterizza. Nel testo si farà riferimento alle fonti di finanziamento che permettono al Terzo settore di confrontarsi con altre realtà all'interno e all'esterno di logiche di mercato.
I contributi dei soci, il finanziamento pubblico, il cinque per mille, le erogazioni da parte di fondazioni bancarie e non, le campagne di fundraising e infine il credito erogato dalle banche permettono al Terzo settore di sviluppare progettualità che hanno ripercussioni positive a livello sociale ed ambientale, e permettono lo sviluppo di una nuova economia, sostenibile e sempre più vicina alle reali esigenze delle persone e delle comunità.
Negli ultimi capitoli si approfondirà il tema della concessione del credito da parte delle banche tradizionali, in confronto all'analisi effettuata su "Banca Etica". Emergeranno le differenze sostanziali tra le istruttorie relative alla concessione di credito in una banca tradizionale, dove il focus è centrato sui dati economico-finanziari dell'organizzazione e sul rating che ne scaturisce, in contrapposizione con l'iter predisposto da Banca Etica nella quale il focus e' posto sulla valutazione socio ambientale dell'ente richiedente.
Il Terzo settore, in passato visto come " non bancabile" è un settore in continua crescita, che produce profitto in maniera sostenibile e che nel medio lungo termine può e deve essere posto al centro di una nuova economia.