Giustizia e bene comune in Michael Sandel: il problema del dilemma morale nella gestione dei processi di governance del welfare sociale.

StudentessaGiulia Franceschinis
Titoli tesiGiustizia e bene comune in Michael Sandel: il problema del dilemma morale nella gestione dei processi di governance del welfare sociale.
Docente relatore: prof. Vincenzo Salerno
Docente controrelatore: prof. Loris Benvenuti
Presidente Commissione di tesi: prof. Christian Crocetta
Data discussione tesi: 18 marzo 2016

Il presente lavoro di tesi si pone l’obiettivo di esplorare come la dimensione etica svolga un ruolo importante all’interno dei processi di governance del welfare.
Dopo aver affrontato le principali concezioni di giustizia che si sono susseguite nel corso della storia, viene presentata la ricerca svolta fra gli attori che con ruoli differenti partecipano alla costruzione del welfare. Grazie all’emersione di quelli che sono i dilemmi morali, ovvero situazioni di tensione in cui il soggetto vive il conflitto fra diversi principi etici che rendono difficile la scelta da compiere, e delle pratiche che vengono agite per fronteggiarli, si è passati alla definizione di possibili strade che le organizzazioni possono percorrere per lo sviluppo di una competenza etica. Competenza che risulta necessaria non solo per la qualità del servizio che viene dato, ma anche per la regolazione degli aspetti organizzativi e inter-istituzionali che interessano le varie realtà del sociale.
La ricerca ha offerto l’occasione di cogliere gli aspetti principali che vanno a definire l’attuale welfare, frutto di enormi cambiamenti dovuti non solo alla crisi economica, ma a una crisi ancora più profonda di tipo valoriale e antropologico del mondo occidentale.