https://iusve-pedagogia.s3.amazonaws.com/images/grafica/TESTATE/news/news_pedagogia.png

Premio di laurea Angela Romanin conferito a Maria Carolina Mocenni

Il 7 dicembre presso la sala Tassinari di Palazzo D’Accursio a Bologna si è svolta la cerimonia di premiazione per le migliori tesi di laurea in tema di violenza maschile sulle donne. La commissione esaminatrice del Premio di laurea Angela Romanin, organizzato dalla Casa delle donne di Bologna in collaborazione con la famiglia della storica attivista, recentemente scomparsa, ha attribuito una menzione d’onore alla studentessa IUSVE Maria Carolina Mocenni come migliore tesi triennale. 

Il riconoscimento valorizza l’elaborato di tesi intitolato La funzione educativa nei servizi dedicati alla lotta alla violenza di genere, discusso presso la Facoltà di Scienze dell’Educazione - Educatore Sociale nell’anno accademico 2019-2020.

Alla cerimonia hanno preso parte anche la vicesindaca con delega alle Pari Opportunità Emily Clancy, la consigliera comunale e coordinatrice del Master Gemma Rita Monticelli, la responsabile del Piano per l’Uguaglianza Simona Lembi, la giornalista dell’Associazione Giulia Mara Cinquepalmi e Lucia Ferrante, già Università di Bologna, esponente dell’Associazione Orlando e presidente della giuria.

Esplorazioni del Metaverso: i Virtual Influencer - Proposta di tirocinio o collaborazione

L’utilizzo dei Virtual Influencer da parte delle aziende del settore moda, rappresenta un fenomeno di grande impatto dal punto di vista della comunicazione aziendale, ma trattandosi di un avvenimento molto recente manca di una riflessione critica adeguata.
Si tratta di personaggi immaginari, realizzati con tecniche grafiche, tecniche di disegno o attraverso l’uso di software e tecnologie ICT, che agiscono all’interno di Internet e/o nel Metaverso per dare visibilità ad uno o più brand di riferimento.

Diviene importante analizzare tale fenomeno sia al fine di comprendere le opportunità che può offrire per lo sviluppo di progetti innovativi di comunicazione nel settore moda, sia per le ricadute che l’interazione umano-digitale può avere dal punto di vista antropologico/psicologico, pedagogico ed etico.
IUSVE, sponsorizza la ricerca interdisciplinare  Virtual Influencers: opportunità  e criticità  per il Metaverso della Moda.  Riflessioni all’intersezione tra comunicazione, pedagogia e psicologia ad opera della prof.ssa Maddalena Mometti (Area di Comunicazione ed educazione), del prof. Marco Zuin (Area di Psicologia) e del prof. Giovanni Fasoli (Area di Pedagogia).

All’interno di questa ricerca l’Area di Pedagogia promuove la presenza di tirocinanti delle lauree magistrali (con possibilità di svolgere le ore di tirocinio) o di studenti interessati al tema (con la possibilità di un rimborso spese).  

Sei appassionato di tecnologie AR / VR e dei mondi virtuali?
Ti interessa il mondo delle moda?
Proponi la tua candidatura per collaborare ad un progetto di ricerca in corso e accrescere le tue competenze sulle metodologie del lavoro scientifico!
Per candidarti segnala la tua disponibilità ad un colloquio motivazionale.

Per maggiori informazioni
don Giovanni Fasoli (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Convegno internazionale: Laudato si’, educazione del carattere, ecologia integrale.

Titolo: Convegno internazionale: Laudato si’, educazione del carattere, ecologia integrale.
Data: 28 maggio 2022
Orario: dalle 09.00 alle 13.00
Luogo: Aula Multimediale, Campus IUSVE di Mestre
Online ed in presenza, per partecipare è necessario effettuare la registazione.

La Lettera enciclica Laudato si’ rappresenta una preziosa fonte generativa per il mondo dell’educazione. La forza trasformativa dell’ecologia integrale e la centralità della cura della casa comune devono poter innervare una rinnovata progettualità pedagogica sostenuta da una coraggiosa e cosciente azione educativa. Al fine di accogliere la sfida educativa che la Laudato si’ propone, può risultare davvero decisivo richiamare la rilevanza dell’educazione del carattere.

A tal proposito, durante gli interventi che si susseguiranno nel corso di questo Convegno internazionale, verranno indagate sia alcune prospettive di ricerca che peculiari ambiti di azione utili a focalizzare alcune questioni di senso che promanano dalla Laudato si’ e che trovano proprio nell’educazione del carattere un felice interlocutore ed un fertile terreno di fioritura

Programma
Ore 9:00-9:30 - Saluti Istituzionali

  • Prof. Nicola Giacopini (Direttore Istituto Universitario Salesiano di Venezia)
  • Prof. Lorenzo Biagi, (Vicedirettore Istituto Universitario Salesiano di Venezia con delega al Progetto “Ecologia integrale e nuovi stili di vita”)

 
I sessione ore 9.30-11.30
Considerazioni epistemologiche
Chair: prof. Andrea Conficoni (IUSVE)

  • Intrecci di senso fra educazione del carattere e Laudato si’ (prof. Emanuele Balduzzi, Istituto Universitario Salesiano di Venezia)
  • L’educazione del carattere nel panorama scientifico contemporaneo (prof.ssa Aurora Bernal, Universidad de Navarra di Pamplona)
  • Il carattere (collettivo) del cambiamento climatico (prof. Marco Emilio, Istituto Universitario Salesiano di Venezia)


Pratiche educative
Chair: prof. Andrea Conficoni (IUSVE)

  • L’educazione alla cittadinanza e la promozione delle virtù ecologiche di fronte alla meraviglia (prof. Juan Luís Fuentes, Universidad Complutense di Madrid)
  • Il Service Learning nella creazione di una postura ecologica integrale (prof. Enrico Miatto, Istituto Universitario Salesiano di Venezia)


II sessione ore 12.00-13.00                                
Ambiti di azione
Chair: prof. Andrea Conficoni (IUSVE)

Laudato si’ e civismo ecologico in Università (prof.ssa Elena Arbues, Universidad de Navarra di Pamplona)
La scuola solidale illuminata dalla Laudato si’ (prof.ssa Carmen Martínez Conde e prof. Josu Ahedo, Univdersidad Internacional de la Rioja di Logroño)
Laudato si’ e cura delle periferie (prof.ssa Marisa Musaio, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano)

 

13:00 Conclusioni e ringraziamenti finali

iscriviti

Selezione di esperti pedagogisti

Avviso per la selezione di Esperti pedagogisti, curato dall’Ufficio interdistrettuale di esecuzione penale esterna e dal Centro per la giustizia minorile per il VENETO, FRIULI VENEZIA GIULIA, TRENTINO ALTO ADIGE/SÜDTIROL visionabile tramite il link sotto riportato (Avviso e allegati pubblicati sul sito del Ministero della Giustizia).
candidati
Scadenza termini 24 marzo 2022.

La sfida educativa della "Laudato si'" e l'educazione del carattere

La sfida educativa della "Laudato si'" e l'educazione del carattere, è l'ultimo libro scritto dal prof. Emanuele Bladuzzi, Docente Aggiunto di Pedagogia Generale presso lo IUSVE.
L’Enciclica Laudato si’ costituisce un prezioso orizzonte di senso che invita a costruire insieme una rinnovata cittadinanza ecologica, custodita e coltivata in un più ampio progetto di ecologia integrale. L’intento precipuo di questo lavoro vuole sottolineare la rilevanza dell’educazione del carattere nell’accogliere la sfida educativa che la Laudato si’ propone.
Il volume rappresenta una proposta corale, di respiro internazionale, suddiviso in due parti. Nella prima parte sono indagate alcune prospettive di ricerca utili a focalizzare specifiche questioni di senso che promanano dalla Laudato si’ e che trovano proprio nell’educazione del carattere un felice interlocutore ed uno strategico terreno di fioritura. Nella seconda
parte vengono sottolineati alcuni promettenti ambiti di azione, pensati in particolare per la scuola e l’università.

Clicca qui per acquistare il libro

Tecnologie in discussione tra didattica e azione educativa

Il volume raccoglie gli esiti di un dibattito interno all’Area di Pedagogia dell’Istituto Universitario Salesiano di Venezia che ha coinvolto docenti impegnati nella formazione terziaria dei profili di educatore e pedagogista.
Con forze argomentative libere, dentro ad un quadro di riferimento comune e mai lontano dal tenere insieme istanza antropologica, riflessione pedagogica e orizzonte etico, il tema generatore di ogni contributo riguarda la tecnologia applicata all’educazione, alla formazione e alla didattica. Ne risulta un lavoro fecondo che unisce istanze fondative e riflessività sulla pratica didattica attraverso il tecnologico, e che approfondisce tanto il ruolo delle tecnologie digitali nel loro essere mediatori intenzionali a servizio dell’educazione, quanto la riflessione sulle istanze relazionali possibili che gli artefatti tecnologici possono assicurare laddove sono pensati con cura.

Editore: Studium edizioni
Autore: Enrico Miatto
Anno: 2021
Numero pagine: 304
ISBN: 978-88-382-5094-1

Per acquistare il libro clicca qui


Prenota il tuo posto agli OPEN DAY per l'anno accademico 2021-2022

Per visualizzare i virtual open-day accedi alla piattaforma, scegli l’Area/Dipartimento di tuo interesse e compila l’apposito modulo inserendo i tuoi dati personali (nominativo ed e-mail di contatto).

È necessario visualizzare per intero il video per poter proseguire successivamente con l’iter di selezione.

Per questioni di privacy, è importante e necessario registrare l’indirizzo e-mail riferibile alla persona che intende candidarsi (non quello di genitori, amici ecc.).

Il tuo indirizzo e-mail verrà utilizzato da IUSVE per ogni eventuale comunicazione inerente alle selezioni. È fondamentale, quindi, monitorare regolarmente la casella di posta (anche la spam, nel caso un’e-mail finisca erroneamente tra la posta indesiderata).

Dopo aver compilato il suddetto modulo relativo ai dati personali, proseguirai con le selezioni online “standard” che si svolgeranno dal 23 aprile dalle 12.00 fino al 5 giugno 2021 alle 23.59.

accedi open day

Presentazione del libro: Ognuno per sé, chi per tutti?

Data: 27 aprile 2021
Orario: dalle 17.30 alle 19.00
Titolo: Presentazione del libro: Ognuno per sé, chi per tutti? Disuguaglianze, Stato sociale e convivenza civile
Segui l'evento sul canale YouTube di IUSVE Cube Radio

Negli ultimi anni, le strettoie in cui è stato confinato il dibattito pubblico sul welfare paiono aver cristallizzato la discussione attorno a due assi: l’asserita impossibilità di finanziare adeguatamente le prestazioni sociali e, senza soluzione di continuità, l’inesorabile venire meno del “pubblico“ quale effettivo garante di ultima istanza dei diritti sociali.

Al venir meno delle condizioni storiche che avevano propiziato lo sviluppo dello Stato sociale nel secondo dopoguerra – in ragione della crescente complessità delle istanze cui rispondere – si è assistito al consolidamento di una pluralità di attori che hanno progressivamente occupato il dominio politico-simbolico che fino a quel momento era stato proprio a un solo attore (lo Stato), come ad esempio la cooperazione sociale e il welfare aziendale (ma non solo).

In questo quadro, quale evoluzione conosce il cosiddetto “secondo welfare”? Quali diversi attori vi stanno conferendo forma? E quindi quali proposte di welfare variamente definite?

A presentare il libro scritto dal prof. Biagi e dal Prof. Girardi e a dibattere sul tema dei diritti sociali quale categoria fondante radicata nella Costituzione repubblicana, sulla necessità di ripensare lo Stato sociale alla luce dei mutamenti nel frattempo intervenuti saranno presenti i seguenti relatori:

  • Prof. Lorenzo Biagi
  • Prof. Davide Girardi
  • Prof. Christian Crocetta
  • Prof. Ranieri Zuttion
  • Prof. Marco A. Quiroz Vitale (Univ. degli Studi di Milano) 
Per maggiori informazioni sul libro
https://www.maggiolieditore.it/ognuno-per-se-chi-per-tutti.html

È uscito: “Ognuno per sè, chi per tutti”, l'ultimo libro del prof. Girardi e del prof. Biagi

Titolo: Ognuno per sè, chi per tutti
Ambito: disuguaglianze, Stato Sociale e convivenza civile.

Negli ultimi anni, le strettoie in cui è stato confinato il dibattito pubblico sul welfare paiono aver cristallizzato la discussione attorno a due assi: l’asserita impossibilità di finanziare adeguatamente le prestazioni sociali e, senza soluzione di continuità, l’inesorabile venire meno del “pubblico“ quale effettivo garante di ultima istanza dei diritti sociali.

Al venir meno delle condizioni storiche che avevano propiziato lo sviluppo dello Stato sociale nel secondo dopoguerra – in ragione della crescente complessità delle istanze cui rispondere – si è assistito al consolidamento di una pluralità di attori che hanno progressivamente occupato il dominio politico-simbolico che fino a quel momento era stato proprio a un solo attore (lo Stato), come ad esempio la cooperazione sociale e il welfare aziendale (ma non solo).

In questo quadro, molta attenzione è stata per ciò dedicata all’evoluzione del cosiddetto “secondo welfare” e all’analisi dei diversi attori che ad esso stanno conferendo forma; di qui, l’articolarsi di proposte di welfare variamente definite.

Di fronte all’esplodere delle disuguaglianze sociali che sta caratterizzando soprattutto le società mature, però, una inavvertita e frammentata moltiplicazione delle risposte da parte di attori non convergenti rischia di potenziare ulteriormente le “linee di faglia”, anziché affrontarle.

I saggi, infatti, si interrogano sui diritti sociali quale categoria fondante radicata nella Costituzione repubblicana, pur non sottovalutando la necessità di ripensare lo Stato sociale alla luce dei mutamenti nel frattempo intervenuti.

Ciò risulta ancora più evidente a seguito dell’esplosione globale della crisi pandemica legata al Covid-19 di cui tiene conto il saggio introduttivo e corale che apre il volume.

Acquista il libro

Autori:
Lorenzo Biagi
Insegna antropologia filosofica e culturale ed etica e deontologia professionale presso l’Istituto Universitario Salesiano di Venezia. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Biagi L. (2019), Unico e molteplice. Per una fondazione antropologica oltre l’individualismo, Padova, Libreriauniversitaria; Biagi L. (2020), Uomo, Editrice Messaggero, Padova, Libreriauniversitaria.

Davide Girardi
Insegna sociologia generale e dell’educazione e metodologia della ricerca socio-educativa. Tra le sue pubblicazioni: Girardi D. (2012), Gioventù “corte”. Giovani adulti di origine straniera, Milano, FrancoAngeli; Girardi D. (2016), Una quotidianità responsabile? La sfida di un civismo potenziale, Padova, Proget; Girardi D. e Toso M. (2019), Prove di sintonia. Giovani e chiesa in un’esperienza sinodale, Padova, Libreriauniversitaria.

Corso di formazione per educatore di nido in famiglia

L’obiettivo generale del percorso di formazione è l’acquisizione delle competenze necessarie a gestire il ruolo professionale di Educatore di Nido in famiglia, il quale si occupa dell’educazione, della socializzazione e della cura dei bambini, dai tre mesi ai tre anni, che gli sono affidati.

L’educatore titolare del servizio redige il proprio progetto psico-educativo e gestionale, considerando che lo spazio del Nido in famiglia ha “l’obiettivo di educare e di far crescere il bambino attraverso lo sviluppo armonico di tutte le aree della personalità” partendo dalla “costruzione solida di una identità affettiva con radici nelle relazioni e nelle esperienze emotive tra adulti e bambini.”

L’educatore di Nido in famiglia è, inoltre, una fondamentale figura di riferimento nel sostenere e rafforzare il ruolo educativo degli stessi genitori.

L’ offerta del Servizio sarà flessibile, differenziata e modulabile alle esigenze delle famiglie utenti, ma sempre nel rispetto dei bisogni di regolarità e di stabilità relazionale del bambino.

Le funzioni educative e di relazione con le famiglie utenti sono svolte in collaborazione con un coordinatore che funge da raccordo tra il singolo Servizio, la rete di Nidi in Famiglia a lui afferenti e le istituzioni.

Per maggiori informazioni ed iscrizioni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

È attivo il Centro Linguistico

In linea con gli standard accademici internazionali, IUSVE mette a disposizione di studenti e docenti un centro di servizi, che ha lo scopo di erogare attività di supporto all'apprendimento, insegnamento e certificazione della lingua inglese.
 
Il servizio è attivo nel Campus di Mestre
 

Open Day del giorno 8 febbraio 2020

Si comunica algi Iscritti dell'Open Day del giorno 8 febbraio 2020,
con la presente comunicazione La informiamo che, causa motivi di salute del Direttore di Dipartimento, l'Open day dell'offerta formativa del Dipartimento di Pedagogia  (corsi di baccalaureato/laurea triennale e corsi di licenza/laurea magistrale) il giorno 8 febbraio non si terrà.

La invitiamo a registrarsi ad uno dei prossimi Open Day in programma.
 
Ci scusiamo per il disguido.

A chi scrivere la mail

DIDATTICA

Cardoville Veronica
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Immatricolazioni
  • Frequenza ai corsi
  • Assenze, giustificazione e recupero frequenze
  • Calendario didattico
  • Richieste al Consiglio di Corso
  • Sospensione/Rinuncia agli studi

ESAMI

Pittino Viola
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Problemi di iscrizione in piattaforma
  • Mancata iscrizione agli esami
Cardoville Veronica
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Date esami
  • Date esami mancanti dalla propria PPS
  • Registrazione voti

CERTIFICATI

Benvegnù Liana
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Certificati di presenza lezione/esami
Battistin Alessia
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Certificato di Laurea
  • Altri certificati
Cardoville Veronica
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Certificato di iscrizione e frequenza
  • Certificato degli esami sostenuti

TESI

Cardoville Veronica
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Invio progetto di tesi

Battistin Alessia
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Caratteristiche/modalità/ritardi/ consegna tesi
  • Richiesta posticipo sessione di discussione di tesi
  • Richiesta informazioni sulle pergamene di laurea

EVENTI

Lucia Ferraro
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Informazioni ed iscrizione eventi


DOCENTI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Mail singoli docenti
  • Problemi sui programmi d’esame

CONTABILITÀ


Canovese Claudio
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Informazioni e irregolarità nei pagamenti delle tasse
  • Importi da pagare per Fuori corso e iscrizioni ad anni successivi
  • Certificato dei pagamenti

TIROCINI

Enrico Miatto
Tutor Tirocini Magistrale
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Beatrice Saltarelli
Tutor Didattica Tirocini
Primo anno EPS/ESEI
  • Aspetti didattici relativi al Laboratorio
  • Riflessioni sul tirocinio
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Marco Emilio
Tutor Tirocini Triennlae
Colloquio tirocini in caso di orientamento o enti da convenzionare
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Anna Franchini
Segreteria tirocini pedagogia
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Richiesta proroga termine tirocinio
  • Problematiche relative a documentazione/scadenze
  • Problematiche tecniche Piattaforma Arxivar
Tieuli Cinzia
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Problematiche assicurative
  • Tirocini internazionali

BORSE DI STUDIO

Crocetta Christian

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Modulistica/certificati/richieste

Piattaforma SIRIUS – PPS - Wifi – Account per scheda studenti

Pittino Viola
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Account e password per SIRIUS
  • PPS Connessione WIFI
  • Account e password per scheda studenti

Call for ideas

In linea con la mission propria dell’Università e con la tradizione e lo stile salesiano, lo IUS, grazie al finanziamento erogato dalla Fondazione Deutsche Post - Stiftung nella persona del dott. Klaus Zumwinkel, ha avviato un progetto con la finalità di sostenere economicamente e introdurre nel mondo del lavoro studenti meritevoli dello IUSVE.

In riferimento a tale macro-progetto, Il Dipartimento di Pedagogia IUSVE nella seguente Call for ideas intende supportare lo sviluppo e la valorizzazione di idee innovative elaborate da propri studenti e laureati e che potrebbero assumere forme autonome d’impresa. Per queste ragioni con la presente call for ideas il Dipartimento di Pedagogia - IUSVE apre la fase pubblica di ricerca di studenti e laureati IUSVE PED che abbiano interesse e volontà ad avviare una nuova realtà imprenditoriale volta alla promozione del cambiamento sociale, con un modello d’impresa che stimoli nuovi assetti economici ed organizzativi dentro il sistema di relazioni territorialiIl finanziamento ricevuto dalla Fondazione Deutsche Post – Stiftung (DPS) permetterà - nei termini descritti nell’art. 5 - ai Progetti d’impresa valutati (vincitore e idonei) di accedere a servizi finanziati fino ad un massimo di euro 7.500 lordi, e gratuiti per i fruitori, per:

  1. valutare e sviluppare il modello di business proprio del Progetto d’impresa: partecipazione a micro-laboratori formativi di valutazione modello (aperti potenzialmente a più soggetti/Progetti);
  2. avere consulenze specifiche con incontri individuali e in gruppo su:
    • profili d’impresa maggiormente idonei (vincoli e opportunità, livelli di tassazione, inquadramento personale, ecc.),
    • bandi e finanziamenti;
  3. usufruire di consulenze specifiche su:
    • promozione social e web marketing,
    • sviluppo di partnership territoriali,
    • normative di riferimento;
  4. altre voci identificate in relazione ai bisogni del Progetto d’Impresa e compatibili con i vincoli amministrativi del Progetto DPS.

Le figure e i soggetti erogatori dei servizi formativi e di consulenza saranno definiti in accordo con lo IUSVE e con i referenti Progettuali.

CODICE CANDIDATO PUNTEGGIO FINALE
DPS_PED_2019/2.2/0.1 29/30

 

 

Bando per 1 incarico di consulenza

In linea con la mission propria dell’Università e con la tradizione e lo stile salesiano, lo IUS, grazie al finanziamento erogato dalla Fondazione Deutsche Post - Stiftung nella persona del dott. Klaus Zumwinkel, ha avviato un progetto con la finalità di sostenere economicamente e introdurre nel mondo del lavoro studenti meritevoli dello IUSVE.

In riferimento a tale macro-progetto, il Dipartimento di Pedagogia ha elaborato un percorso che persegue i seguenti obiettivi generali:
  • modellizzare percorsi di inserimento lavorativo dei giovani con formazione socio-educativa nei territori locali;
  • strutturare modelli di impresa sociale educativa, e professioni, ad alto valore aggiunto composti per laureati PED/MPED replicabili e disseminabili;
  • attivare un ambiente istituzionale, sociale locale attento alla costruzione del capitale sociale nelle comunità locali.

Nell’ambito del progetto è prevista una macro-azione “Tirocini e Startup” che prevede un’azione di sistema e di rete capace di promuovere collaborazioni con partner territoriali di diversa tipologia per l’inserimento occupazionale di laureati MPED e PED.In particolare, l’Azione Tirocini e Startup punta all’affiancamento e alla connessione con organizzazioni e soggetti socio-economici partner per favorire efficaci e virtuosi Tirocini post Laurea con Laureati PED e MPED.

Scarica il bando completo



ESITI DELLE CANDIDATURE

Codice candidato vincitore
DPS_PED_2019/2.1/0.1

Punteggio finale
27/30

 

Bando per due borse di tirocinio formativo e di orientamento

In linea con la mission propria dell’Università e con la tradizione e lo stile salesiano, lo IUS, grazie al finanziamento erogato dalla Fondazione Deutsche Post - Stiftung nella persona del dott. Klaus Zumwinkel, ha avviato un progetto con la finalità di sostenere economicamente e introdurre nel mondo del lavoro studenti meritevoli dello IUSVE.

In riferimento a tale macro-progetto, il Dipartimento di Pedagogia ha elaborato un percorso che persegue i seguenti obiettivi generali:
  • modellizzare percorsi di inserimento lavorativo dei giovani con formazione socio-educativa nei territori locali;
  • strutturare modelli di impresa sociale educativa, e professioni, ad alto valore aggiunto composti per laureati PED/MPED replicabili e disseminabili;
  • attivare un ambiente istituzionale, sociale locale attento alla costruzione del capitale sociale nelle comunità locali.

Nell’ambito del progetto è prevista una macro-azione “Tirocini e Startup” che prevede un’azione di sistema e di rete capace di promuovere collaborazioni con partner territoriali di diversa tipologia per l’inserimento occupazionale di laureati MPED e PED.

POSIZIONE CODICE CANDIDATO PUNTEGGIO FINALE
1 DPS_PED_2019/2.3/0.2 29/30
2 DPS_PED_2019/2.3/0.5 29/30
3 DPS_PED_2019/2.3/0.4 28/30
4 DPS_PED_2019/2.3/0.6 28/30
5 DPS_PED_2019/2.3/0.3 27/30
6 DPS_PED_2019/2.3/0.7 24/30

 

Corso di Alta Formazione: Valutare tra pluralità e complessità

Titolo: Corso di Alta Formazione: Valutare tra pluralità e complessità - La valutazione degli interventi sociali ed educativi
Sede del Corso: Istituto Universitario Salesiano Venezia IUSVE - Via dei Salesiani, 15, 30174 Mestre VE (Aule IUSVE Cube)
Date:
29-30 Marzo 2019 e 12-13 Aprile 2019
Relatore: prof. Gabriele Tomei - https://people.unipi.it/gabriele_tomei/
Partecipanti: Il Corso verrà attivato con un numero minimo d’iscritti pari a 18

Descrizione del corso
Il Dipartimento di Pedagogia dello IUSVE, nell’ambito di un percorso di collaborazione, riflessione e formazione con numerosi soggetti territoriali in ambito socio-educativo, propone un breve Corso di Alta Formazione: Valutare tra pluralità e complessità condotto dal prof. Gabriele Tomei dell’Università di Pisa.

Il corso si articola in due sessioni, per un totale di 12 ore formative, che mirano ad approfondire il tema della valutazione a partire da una rassegna degli approcci valutativi (sperimentale, pragmatista, costruttivista, …), passando al carattere plurale della valutazione “sul campo” e alle sfide che la complessità lancia ai processi valutativi, per concludere con la valutazione degli outcome nei programmi complessi.

Il corso è aperto a 25 partecipanti, a cui viene richiesta la presenza nei diversi incontri.
Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza.

 

PROGRAMMA

Primo incontro: VENERDI' 29 Marzo 16-19
Tema: Le logiche agli approcci valutativi

Argomenti:

  1. Breve storia della valutazione
  2. Quali effetti ha prodotto il programma? La valutazione sperimentale
  3. Il programma è di qualità? La valutazione pragmatista
  4. Per chi ha valore il programma? La valutazione costruttivista

 

Secondo incontro: SABATO 30 Marzo 9-12
Tema: Il carattere plurale della valutazione ‘sul campo’

Argomenti:

  1. La valutazione pluralista
  2. I metodi misti e la ‘valutazione basata sulla teoria’ (VBT)

Esercitazione: Lavoro di gruppo per sperimentare VBT

 

Terzo incontro: VENERDI' 12 Aprile 16-19
Tema: La valutazione di fronte alle sfide della complessità

Argomenti:

  1. Analisi della complessità dei programmi
  2. Strategie di valutazione in condizioni di complessità
  3. La valutazione partecipata
  4. La valutazione Developmental ed il rapporto con gli stakeholder

 

Quarto incontro: SABATO 13 Aprile 9-12
Tema: Valutare gli outcome nei programmi complessi

Argomenti:

  1. La Teoria del Cambiamento
  2. I metodi di valutazione basati sugli outcome
  3. Il metodo dell’Outcome Harvesting (OH)

Esercitazione: Lavoro di gruppo per sperimentare
Valutare tra pluralità e complessità

Il Corso verrà attivato con un numero minimo d’iscritti pari a 18

Al termine dell’iter didattico, per ottenere l’attestato di frequenza universitario, si richiede la presenza a tutte le 4 sessioni formative:

  • SESSIONE I - 29 Marzo 2019
  • SESSIONE II - 30 Marzo 2019
  • SESSIONE III - 12 Aprile 2019
  • SESSIONE IV - 13 Aprile 2019

Il costo dell’intero percorso formativo è di euro 80 (iva inclusa)

Per poter ricevere il modulo di pre-iscrizione, compila la form entro il 20 marzo 2019

iscriviti

 

Il termine ultimo per l'invio dei moduli di pre-iscrizione è il 21 marzo 2019

Per informazioni relative ai contenuti e all’organizzazione del Corso
Eventi Pedagogia (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Workshop The Village, le competenze sociali in gioco

Titolo: The Village. Le competenze sociali in gioco.
Data: 23 marzo 2019
Ore: 09.00 - 12.30
Luogo: Campus di Mestre
Relatori: Formatori The Village
 
Il gruppo Alumni PED, formato da ex alunni, propone un primo workshop formativo tematico:
 
THE VILLAGE. Le competenze sociali in gioco.
 
Attraverso l'utilizzo di questo strumento si avrà modo di approfondire il tema della riflessività nel lavoro educativo.
Il workshop sarà rivolto agli ex studenti IUSVE e agli studenti dei corsi MPED che già lavorano in un contesto socio-educativo.
Per gli studenti MPED  saranno riservati un massimo di 15 posti e sarà loro riconosciuta la presenza.
 
THE VILLAGE è uno strumento per lavorare sullo sviluppo delle competenze attraverso la dimensione del gioco e 15 Figure che rimandano alla metafora della comunità come “villaggio”.
 
Con THE VILLAGE è possibile:
  • riflettere e lavorare sulle tue caratteristiche personali in termini di punti di forza e aree di sviluppo;
  • immaginare visioni di crescita per te stesso e gli altri;
  • aiutare il gruppo di persone a raggiungere un miglior equilibrio interno;
  • facilitare processi di sviluppo sociale in contesti diversi;
  • progettare percorsi di sviluppo delle competenze sociali all'interno di un gruppo, un’organizzazione, una comunità.
 
Programma
L'incontro si terrà sabato 23 marzo 2019 con il seguente programma:
09.00 - 09.30 caffè di benvenuto
09.30 - 11.15 prima sessione di The Village - tema riflessività (spiegazione, gioco, riflessione) 
11.15 - 11.30 pausa
11.30 - 12.30 seconda sessione: The Village nel lavoro sociale
12.30 conclusione con pranzo offerto dallo IUSVE 
 
Iscriviti
Eventbrite - Workshop THE VILLAGE, le competenze sociali in gioco

Il saluto di IUSVE al prof. Giuseppe Mari

Stanotte è morto improvvisamente il prof. Giuseppe Mari, ordinario di Pedagogia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e nostro docente di Pedagogia generale e Pedagogia della relazione d'aiuto nel Dipartimento di Pedagogia IUSVE.

Nato a Castiglione delle Stiviere il 21 novembre, era sposato e aveva due figli.

Molto noto nell’ambiente della formazione e dell’educazione cattolica italiana, era docente all'Università Cattolica - sede di Milano, dove era coordinatore della Laurea magistrale in Scienze pedagogiche e servizi alla persona e membro del Comitato direttivo del "Centro studi e ricerche sul disagio e sulle povertà educative". Aveva anche l'incarico di Pedagogia generale e della scuola presso l'Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano. Ha ricevuto il Premio Nazionale "Mario Macchi" da parte dell'Associazione Genitori Scuole Cattoliche (AGeSC - 2.3.2018).

Era membro di Scholè (Centro Studi tra Docenti Universitari Cristiani) e socio della SIPed (Società Italiana di Pedagogia), del CIRPed (Centro Italiano di Ricerca Pedagogica), della SoFPhiEd (Société Francophone de Philosophie de l'Education, Paris), della AIRPC (Association Internationale de Recherche sur la Pédagogogie Chrétienne, Lyon), della SEP (Sociedad Espanola de Pedagogia, Madrid), della PESGB (Philosophy of Education Society of Great Britain, Salisbury), della CPES (Central European Phylosophy of education Society, Praha). 

Autore di numerose pubblicazioni, faceva parte del Comitato di Direzione della rivista "Pedagogia e Vita" (Brescia) e del Comitato scientifico delle riviste "Estudios sobre educacion" (Pamplona), "Studia Paedagogica Ignatiana" (Krakow), "Biografistyka Pedagogiczna" (Lublin), "Acta Facultatis Paedagogicae Universitatis Tyrnaviensis" (Trnava). Era tra i componenti del Comitato Scientifico del Centro Studi per la Scuola Cattolica della Conferenza Episcopale Italiana (Roma).

I colleghi e gli studenti del Dipartimento di Pedagogia IUSVE lo ricordano con gratitudine per la sua professionalità, la sua umanità e amicizia e per l’infaticabile volontà di affermare e sottolineare (attraverso le sue lezioni, i suoi scritti e la sua ricerca) l’orientamento di senso e i valori essenziali per l’esistenza umana.

Tutto lo staff IUSVE si unisce alla famiglia in questo momento di dolore.

I funerali si terranno venerdì 16 novembre 2018 alle ore 10.30 nella Chiesa parrocchiale di Roncadelle (BS).

Convegno Italiano di Pastoral Counseling Padova, 20-21 aprile 2018

IUSVE collabora con la Facoltà Teologica del Triveneto di Padova, nell'organizzazione del Primo Evento Internazionale di Pastoral Counseling in Italia che si terrà a Padova il 20-21 Aprile 2018.

L’evento, strutturato nei due momenti formativi del Convegno e del Workshop, desidera offrire una conoscenza approfondita sul tema, grazie alla partecipazione dei massimi esperti italiani e la preziosa presenza del Prof. Kirk Bingaman, esperto di Pastoral Counseling e Pastoral Care presso la Fordham University di New York.

Il Convegno desidera promuovere una riflessione teorica sull’identità e finalità della relazione d’aiuto pastorale. Il Workshop desidera offrire l’esperienza del Counseling sullo sfondo dell’antropologia cristiana. Il tema centrale dell’Evento evoca la famosa massima sapienziale “conosci te stesso“, collocata sul frontone del tempio di Apollo a Delfi.

Tentativo di questo Evento è quello di promuovere il dialogo tra le differenti realtà accademiche e formative, che già si occupano di relazione d’aiuto sul territorio italiano (Convegno), aprendo così nuovi processi pastorali (Workshop).

La partecipazione all'evento (sia il convegno che il workshop) dà diritto all'ottenimento di crediti formativi validi ai fini dell'aggiornamento permanente.

Per chi si iscrive al workshop di sabato 21 entro il 21 gennaio 2018 può usufruire dello sconto per studenti IUSVE.

Per maggiori informazioni, prenotazioni e iscrizioni vi invitiamo a visitare questa pagina web.