Panoramiche a confronto sulle impostazioni teoriche alla base della progettualità educativa delle strutture della bassa friulana

Studente: Ghin Marta
Titolo tesi: Panoramiche a confronto sulle impostazioni teoriche alla base della progettualità educativa delle strutture della bassa friulana
Docente relatore: Prof. Miatto Enrico
Docente controrelatore: Prof. Benvenuti Loris
Presidente commissione di tesi: Prof. Emilio Marco
Data discussione tesi: 26 ottobre 2017
Laurea Magistrale in: Progettazione e gestione degli interventi socioeducativi

La tesi dal titolo "Panoramiche a confronto sulle impostazioni teoriche alla base della progettualit a educativa delle strutture della bassa friulana" si pone innanzitutto l'obiettivo di indagare se vi siano delle linee pedagogiche che guidano l'agire educativo all'interno delle strutture per la disabilit a della bassa friulana e la tipologia delle stesse.
Il lavoro di tesi  e composto da una prima parte in cui viene ripercorsa la storia della pedagogia ed il suo costituirsi come scienza; la seconda parte analizza la gura del pedagogista e dunque il suo ruolo nei servizi alla persona; la terza parte indaga sulla possibilit a di instaurare una pedagogia della persona nei servizi; l'ultima parte  e in ne dedicata alla raccolta e l'analisi dei dati.
La metodologia utilizzata per la raccolta dei dati  e quella dell'intervista semistrutturata, in particolare sono raccolte cinque interviste ai coordinatori pedagogici delle strutture scelte. Le domande sono relative alle linee pedagogiche che guidano ciascun servizio, come si realizzano nella pratica educativa, il ruolo delle  gure educative e la tipologia degli strumenti utilizzati.
Dai risultati dell'analisi emerge che solo due strutture su cinque hanno una pedagogia o linea teorica di riferimento speci ca; non tutti i coordinatori pedagogici hanno la laurea in pedagogia e non tutti gli educatori hanno il diploma di laurea triennale; tre strutture su cinque utilizzano strumenti di progettazione e di veri ca non standardizzati. Emerge in ne che in molti servizi manca la cultura del progetto, che sembra tradursi in una certa di colt a nel realizzare pratiche educative inclusive fondate su riessioni pedagogiche ad hoc.

The thesis entitled "Comparative reviews on the theoretical foundations of the educational plans in some structures sited in southern Friuli" aims at investigating if there are pedagogic theories guiding the educational actions in various organizations for people with disability in southern Friuli and at describing this theories. The  rst part of this work concerns the history of pedagogy and in particular how it became a science; the second part is about the role of pedagogist in the services and the third questions the possibility of establishing a personbased pedagogy in the services; the last part regards data collection and data analysis.
The experimental tool chosen for this research is the semi-structured interview, used here for consulting the pedagogic leaders of  ve structures in the region of interest. The questions are about the pedagogic theories which lead the services, the way in which these theories are put into practice in the educational work, the role of the educational workers and the planning instruments employed.
The results of the analysis reveal that only two structures on  ve could identify a speci c pedagogic line that they consistently follow; that not all pedagogists and educators of the services are graduated in pedagogy or in science of education; that three services on  ve use unstandardized instruments for programming or verifying their interventions.
Lastly it emerges that in many services there is a weak planning culture, which seems to cause di culties in implementing inclusive educational actions founded on speci c pedagogic re ections.