Pedagogia del conflitto: da problema a risorsa educativa nella comunità scolastica

Studente: Martina De Lazzero
Titolo tesi: Pedagogia del conflitto: da problema a risorsa educativa nella comunità scolastica
Docente relatore: Prof.ssa Sonia Marcon
Docente controrelatore: Prof. Andrea Pozzobon
Presidente commissione di tesi: Prof. Enrico Miatto
Data discussione tesi: 16 marzo 2021
Licenza/Laurea Magistrale in: Scienze pedagogiche

Alla base di questo studio vi è un’analisi del conflitto e della sua gestione in termini generativi e maieutici, affinché esso non sia trascurato, negato o cancellato e divenga una reale occasione di apprendimento e trasformazione in una comunità scolastica. La tesi è articolata in quattro capitoli. Nel primo capitolo viene fornita un’introduzione del fenomeno del conflitto. Sono delineati gli elementi cognitivi ed emotivi coinvolti nei conflitti, analizzandoli anche dal punto di vista antropologico. Nel secondo capitolo si approfondisce il tema della cura educativa del conflitto che trova la sua naturale collocazione all’interno dell’educazione alla pace, per poi passare ad approfondire la comunità educante e il ruolo svolto dal conflitto nello sviluppo personale, individuale e nell’ambiente scolastico. Il terzo capitolo si concentra sulla gestione maieutica del conflitto e delle relazioni educative, così come ideata ed attuata dal prof. Novara, al fine di analizzare come è possibile prevenire, sollecitare e gestire conflitti generativi a scuola. Il quarto capitolo infine, a partire dallo studio e dal confronto diretto con il prof. Novara, delinea una proposta laboratoriale, con l’obiettivo di permettere ai docenti partecipanti di approfondire le loro conoscenze sul conflitto e potenziare le loro abilità di gestione dei litigi per far sì che il conflitto venga percepito come risorsa educativa e trasformatrice nelle comunità di apprendimento. Grazie a questo lavoro, emerge l’analisi e la descrizione del conflitto dal punto di vista pedagogico per evidenziarne le valenze positive dal punto vista educativo e collocare l’esperienza del conflitto in un’ottica trasformativa e generativa.


The basis of this study is an analysis of conflict and its management in generative and maieutic terms, so that it is not neglected, denied or cancelled and becomes a real opportunity for learning and transformation in a school community. The thesis is divided into four chapters. The first chapter provides an introduction to the phenomenon of conflict. The cognitive and emotional elements involved in conflicts are outlined, analyzing them also from an anthropological point of view. In the second chapter, the theme of educational care of conflict is explored, which finds its natural place within peace education, and then goes on to examine the educating community and the role played by conflict in personal and individual development and in the school environment. The third chapter focuses on the maieutic management of conflict and educational relationships, as conceived and implemented by Prof. Novara, in order to analyze how it is possible to prevent, solicit and manage generative conflicts at school. Finally, the fourth chapter, starting from the study and direct comparison with Prof. Novara, outlines a workshop proposal, with the aim of allowing participating teachers to deepen their knowledge of conflict and enhance their skills in managing disputes so that conflict is perceived as an educational and transformative resource in learning communities. Through this work, the analysis and description of conflict from a pedagogical point of view emerges to highlight its positive values from an educational point of view and place the experience of conflict in a transformative and generative perspective.