Strade di inclusione: riflessioni per una progettazione pedagogica inclusiva che interroga la comunità nell’orizzonte del bene comune

Studente: Daniela Pigozzo
Titolo tesi: Strade di inclusione: riflessioni per una progettazione pedagogica inclusiva che interroga la comunità nell’orizzonte del bene comune
Docente relatore: Prof. Andrea Conficoni
Docente controrelatore: Prof. Christian Crocetta
Presidente commissione di tesi: Prof. Marco Emilio
Data discussione tesi: 15 gennaio 2021
Licenza/Laurea Magistrale in: Progettazione e gestione degli interventi socioeducativi

Tale elaborato nasce da uno studio sul concetto di inclusione, che a partire dai suoi poliedrici significati pedagogici e politici, percorre un viaggio di senso che affianca un’analisi teorica a una ricerca di strumenti atti a comprendere la complessità dell’inclusione. Questa viene letta e compresa come processo complesso all’interno del quale si muovono diverse forze in interazione tra loro che portano un contributo – generativo o meno – al processo stesso di inclusione. Questo percorso vuole sostenere l’idea di un’inclusione che possa essere processo di empowerment per i soggetti, direttamente e indirettamente coinvolti. L’idea e la teoria che sta alla base di questo viaggio di senso si struttura cercando le motivazioni che confermano e supportano il processo di inclusione come bene comune. La prospettiva pedagogica di fondo infatti ritiene che nei momenti di riflessione, condivisione e partecipazione della collettività si possano creare le condizioni per costruire l’idea di inclusione come Bene per la comunità.

This thesis is the result of a study on the concept of inclusion which, on the basis of its multifaceted pedagogical and political meanings, runs through a journey of meaning that combines a theoretical analysis with a quest for tools to understand the complexity of inclusion. The inclusion is understood as a complicated process within which some different forces move in interaction with each other and which contribute, generative or not, to the inclusion process itself. This journey aims to support the idea of inclusion which can be an empowerment process for those directly and indirectly involved. The idea and the theory which are the basis of this journey of meaning is structured by looking for the motivations that confirm and support the process of inclusion as a commonweal. In fact, the fundamental pedagogical perspective believes that in moments of reflection, sharing and participation of the community the conditions to build the idea of inclusion as Good for the community can be created.