Digital education. Una review delle ricerche e un confronto degli studi in una prospettiva di progettazione socio-educativa.

Studente: Ilaria Zamò
Titolo tesi: Digital education. Una review delle ricerche e un confronto degli studi in una prospettiva di progettazione socio-educativa.
Docente relatore: Prof. Giovanni Fasoli
Docente controrelatore: Prof.ssa Claudia Andreatta
Presidente commissione di tesi: Prof.ssa Luciana Rossi
Data discussione tesi: 10 marzo 2021
Licenza/Laurea Magistrale in: Progettazione e gestione degli interventi socioeducativi

La presenza di nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione sta aumentando in ogni campo: dai luoghi di lavoro ai contesti informali, ma anche all’interno della scuola. La nostra società e tutte le istituzioni pedagogiche ed educative stanno affrontando un cambio di paradigma. Questo cambio di paradigma nonché lo sviluppo della tecnologia erano già in atto prima della diffusione del COVID, ma tale situazione ha indubbiamente accelerato l’apprendimento digitale modificando radicalmente la nostra quotidianità e aiutando la popolazione ad entrare nell’ottica di questo cambiamento.
L’obiettivo della presente tesi è quello di determinare l’entità del contributo che le tecnologie possono apportare alla pedagogia. Per rispondere alla domanda di ricerca, sono stati riportati gli studi principali che ci aiutano a capire la nascita della rivoluzione digitale per arrivare fino ad oggi con esempi nazionali e internazionali di curricula scolastici e esempi di progettazione scolastica all’avanguardia.
La conclusione alla quale si vuole arrivare con questa tesi è quella di riconfigurare gli assetti di trasmissione dei saperi in modo adeguato per intercettare queste attitudini delle nuove generazioni e fare in modo che si evolvano in competenze e conoscenza.
L’utilizzo efficace delle tecnologie per la didattica e lo sviluppo di progetti mirati consentono di realizzare tra i giovani un apprendimento di tipo collaborativo. I sistemi educativi si stanno trasformando per adeguarsi ai continui mutamenti della società e per essere in grado di fornire agli studenti competenze per un mondo in repentina
e costante trasformazione.

The presence of new information and communication technologies is increasing in every field: from workplaces to informal settings, but also in the school. Our society and all the pedagogical and educational institutions are facing a paradigm shift. This paradigm shift as well as the development of technology, were present before the spread of COVID, but this situation has undoubtedly accelerated the digital learning by radically changing our daily life and helping the population to enter into the perspective of this change. The aim of this thesis is to determine the extent of the contribution that technologies can make to pedagogy. To answer the research question, I reported the main studies that help us understand the birth of the digital revolution, in addition with national and international examples of school curricula and examples of innovative school planning. The conclusion I want to reach with this thesis is that it is important to reconfigure the structures of transmission of knowledge in an adequate way to intercept these attitudes of the new generations and ensure that they evolve in skills and knowledge. The effective use of technologies for teaching and the development of projects aimed at achieving collaborative learning among young people. Educational systems are transforming to adapt to the constant changes of society and to be able to equip students with skills for a world in sudden and constant transformation.