Rabbia in comunità residenziale

Studente: Silvia Bordin
Titolo tesi: Rabbia in comunità residenziale. Una rilettura educativa degli agiti eteroaggressivi manifestati dagli adolescenti in comunità secondo la filosofia di Martha C. Nussbaum e la teoria motivazionale di Giovanni Liotti.
Docente relatore: Prof.ssa Beatrice Saltarelli
Docente controrelatore: Prof. Moreno Blascovich
Presidente commissione di tesi: Prof. Enrico Miatto
Data discussione tesi: 13 gennaio 2021
Baccalaureato/Laurea Triennale in: Scienze dell'educazione - Educatore sociale

All’interno di una comunità educativa residenziale che ospita adolescenti maschi, ci si trova frequentemente di fronte ad episodi di rabbia che sfociano in agiti eterodiretti, diventa dunque essenziale l’avvio di una riflessione sul ruolo dell’educatore in merito ad essi. La presente tesi intende dunque approfondire questo fenomeno, con il riferimento pratico ai casi di tre ragazzi, di cui si riportano degli accenni alle storie personali dei protagonisti e alcuni episodi di eteroaggressività da essi manifestati, un estratto della filosofia di Martha C. Nussbaum sulle emozioni, nello specifico sulla rabbia, e un sunto sulla teoria motivazionale di Giovanni Liotti. Entrambe queste chiavi di lettura verranno utilizzate per lo sviluppo di una rispettiva rilettura educativa di alcuni dei casi presentati.

Within a correctional youth center that hosts male adolescents, we are frequently faced with episodes of anger that result in heterodirected agitation, therefore it becomes essential to start a reflection on the role of the educator in relation to them. The present thesis therefore intends to deepen this phenomenon, with the practical reference to the cases of three boys, of which there are references to the personal stories of the protagonists and some episodes of heteroaggressiveness they manifested, an extract from Martha C. Nussbaum's philosophy on emotions, specifically on anger, and a summary of Giovanni Liotti's motivational theory. Both of these interpretations will be used for the development of a respective educational re-reading of some of the cases presented.