Laboratorio di Metodologia dell’educazione professionale 1

Tipo insegnamento: Obbligatorio

Codice: PED06025

Crediti: 2

Ore: 40

Docenti:

BACCICHETTO ALBERTO

CONFICONI ANDREA

POZZOBON ANDREA

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Il Laboratorio di Metodologia dell'Educazione Professionale 1 mira in questa prima parte a sviluppare negli studenti una conoscenza e consapevolezza dei principali fondamenti che riguardano il contesto del gruppo di lavoro. Durante il laboratorio si entrerà nel merito delle diverse tipologie di gruppo, dei processi di costruzione e sviluppo delle diverse culture di gruppo e - infine - di una metodologia che permette la promozione di uno stile collaborativo e partecipativo nelle equipe di lavoro. 

Questo quadro di contenuti - organizzati a moduli - permetterà agli studenti di avere maggior consapevolezza sul ruolo dell’educatore sociale nei contesti gruppali in cui agirà, sia interni alla propria organizzazione/struttura lavorativa (equipe) sia i gruppi formati dalle persone del territorio e delle comunità target degli interventi. Il ruolo dell'educatore viene proposto come agente in un'ottica di progettazione sociale promozionale. 

Prerequisiti richiesti

Nessun prerequisito richiesto.

Competenze

  1. Riconoscere i diversi fattori che favoriscono l'efficacia dei processi relazionali e produttivi nelle riunioni 
  2. Riconoscere gli aspetti che influenzano lo sviluppo delle leadership promozionali nei contesti di gruppo 
  3. Identificare i fattori che determinano lo sviluppo di una cultura del gruppo
  4. Identificare i fattori e i processi che promuovono processi di collaborazione in gruppo 
  5. Progettare un percorso di valutazione dei processi di gruppo

Abilità

  1. Distinguere gli elementi alla base della contraddizione generativa nella conduzione dei gruppi
  2. Sviluppare la capacità di riconoscere le diverse tipologie di leadership all'interno dei gruppi
  3. Identificare le caratteristiche dei diversi tipi di gruppo in cui l'educatore è chiamato ad agire
  4. Identificare i fattori che influenzano la cultura di gruppo e i processi di efficacia nei lavori di gruppo
  5. Riconoscere gli effetti di norme, stereotipi e stili di influenzamento sul lavoro di gruppo 
  6. Identificare i processi che promuovono la collaborazione e la partecipazione nel lavoro di gruppo/equipe 
  7. Distinguere le diverse modalità decisorie e i loro effetti nelle situazioni di gruppo 
  8. Identificare le fasi di lavoro da curare per il problem solving collaborativo

Conoscenze

  1. Le diverse tipologie di riunioni e il metodo interaction
  2. Gruppo come contesto per la promozione del cambiamento sociale 
  3. Le tipologie di leadership nei gruppi
  4. La cultura dei gruppi: norme, stereotipi
  5. Le metodologie alla base dei processi collaborativi di gruppo
  6. Il problem solving collaborativo: processo, fasi, contenuti
  7. L'evaluation: uno strumento di accompagnamento dei processi evolutivi di un gruppo (elementi di base)

Bibliografia

 

  • Branca P., Colombo F. –La soluzione collaborativa dei problemi, verso una pedagogia di comunità – in Territorio e lavoro di Comunità – a cura di Antinori Fabrizia – Ed. Cluep – PD (2000).
  • Dispense a cura dei docenti

 

Metodologia

Il laboratorio propone una metodologia attiva, che per ogni unità formativa seguirà una sequenza di esercizi/esercitazioni esperienziali, riflessioni ed approfondimenti teorici. Il lavoro di gruppo è previsto come contesto di apprendimento privilegiato, a cui si affianca il ruolo del contesto “classe”. Il Laboratorio è concepito come un processo formativo che ha la finalità di costruirsi come contesto di scoperta e prova di un approccio al lavoro collaborativo non scontato ma ritenuto fondamentale rispetto al lavoro di equipe e alla prospettiva di intervento nel lavoro sociale.

Dal punto di vista organizzativo, gli studenti saranno suddivisi in tre gruppi di lavoro (di circa 15-20 persone ciascuno). Durante il semestre questi gruppi rimangono fissi e verranno seguiti e condotti nel processo formativo da uno dei tre co-docenti del Laboratorio. 

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

Al termine del Laboratorio gli allievi svolgeranno un colloquio orale o scritto per verificare gli apprendimenti significativi acquisiti, in particolar modo la conoscenza dei principali contenuti e la capacità di connetterli con quanto sperimentato nelle esercitazioni svolte in Aula.

Contatti e Orario di ricevimento

I docenti ricevono su richiesta degli studenti accordandosi preventivamente via mail: a.baccichetto@iusve.it; a.conficoni@iusve.it; a.pozzobon@iusve.it