Teologia dell'educazione

Tipo insegnamento: Obbligatorio

Codice: PED01100

Crediti: 5

Ore: 35

Docenti:

EMAD SAMIR MATTA

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Conoscenza e capacità di comprensione

Conoscere e comprendere la prospettiva teologica (cristiano-cattolica) del fatto e del problema educativo.

 

Al temine del corso lo studente dovrà conoscere e comprendere la Parola di Dio sull’educazione contenuta nella Bibbia e nella Tradizione della Chiesa, allo scopo di contribuire, nell’ambito delle sue competenze e in collaborazione dialogica con le Scienze dell’Educazione (SdE), alla soluzione dei molteplici problemi che assillano il mondo contemporaneo in campo educativo, arrivando a formulare delle teorie di tipo transdisciplinare.

Prerequisiti richiesti

Capacità di comprensione e studio di testi.

Competenze

Capacità di apprendere

Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di: 

1. Definire l’identità (o natura) della TdE e dei suoi rapporti con le SdE;

2. Individuare e spiegare in modo critico i compiti che attendono la TdE oggi, in particolare il problema dei rapporti tra la conversione/crescita cristiana e la maturazione umana;

3. Presentare con padronanza un quadro dei principali temi di TdE ricavati principalmente dall’analisi dei suoi compiti.

 

Autonomia di giudizio 

Al termine del corso lo studente avrà acquisito:

1. la capacità di riflettere in maniera critica e autonoma per sviluppare la coscienza di se stesso e del suo ambiente di vita;

2. la capacità di auto- valutare le sue possibilità di svolgere il proprio ruolo di cittadino consapevole, nel campo lavorativo e nella sua comunità di appartenenza. 

Abilità

Abilità comunicative

Capacità di presentare una recensione critica dei principali problemi educativi e delle teorie pedagogiche dominanti e i loro riflessi sulla vita delle comunità ecclesiali in ambito odierno.

 

Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di: 

1) Comprendere ed esprimere la Parola di Dio sull’educazione nella Bibbia (A.T. e N.T.) e le principali prese di posizione della Chiesa sui problemi educativi;

2) Conoscere e riflettere sulla possibilità di un legittimo pluralismo educativo e pedagogico nell’ambito dell’unica fede cristiana;

3) Individuare e presentare le componenti di un’autentica educazione cristiana elaborata su fondamenti antropologici e in un orizzonte teleologico di fede cristiana.

Conoscenze

Conoscenza e capacità di comprensione applicata

 

Capacità di verifica della rilevanza pedagogica dell’antropologia e della teleologia cristiane (all’interno di un determinato sistema teologico).

 

Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di:

1) conoscere e comprendere il rapporto tra la TdE e le Scienze dell’Educazione; 

2) creare le condizioni per una collaborazione interdisciplinare tra la TdE e le SdE in funzione di esiti transdisciplinari;

3) riconoscere le diverse modalità di apprendimento della TdE E DELLA SdE, valorizzando le caratteristiche di ciascuno.

 

Il corso intende analizzare il significato della prospettiva teologica cattolica e del fatto e del problema educativo per conoscere la Parola di Dio sull’educazione, contenuta nella Bibbia e nella Tradizione della Chiesa prendendo nello specifico queste tematiche: 

• Identità della Teologia cattolica. 

• Identità della TdE all’interno della Teologia cattolica.

• Compiti della TdE. • Percorso applicativo.

Bibliografia

Bibliografia Obbligatoria 

 Dispensa del professore.

 

Testi consigliati

Battista G., Teologie dell’educazione: ambito ecumenico e interreligioso, Lateran University Press, 2018.

 

Oltre al volume, gli studenti preparano l’esame sugli appunti del corso. Ulteriori indicazioni bibliografiche, per eventuali approfondimenti personali, verranno comunicate durante le lezioni in riferimento agli argomenti proposti. 

Focus

 La storia delle religioni può aiutare a sviluppare un’empatia con l’essere umano, che è la fonte della comprensione e della concordia sociale.

Metodologia

Per favorire un apprendimento maggiore dall’esperienza è richiesta la partecipazione attiva degli studenti: si prevedono momenti di lezione frontale, analisi di casi, esercitazioni in aula attraverso l’uso dello strumento gruppo e di audiovisivi.

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

 Il corso è prevalentemente teorico e si conclude con un esame orale nel quale gli studenti dovranno dimostrare di:

- aver compreso i principali riferimenti dell’identità della TdE all’interno della Teologia cattolica;

- aver compreso le condizioni per una collaborazione interdisciplinare tra la TdE e le SdE in funzione di esiti transdisciplinari;

- essere in grado di esporre le proprie argomentazioni con un linguaggio adeguato, identificando e selezionando in maniera critica gli elementi concettuali e i riferimenti biblici;

- saper analizzare criticamente le esperienze religiose vissute e discusse.

 

 

Ogni quesito verrà valutato con un voto in trentesimi, il voto finale dell’esame sarà la media delle valutazioni parziali.

 

La valutazione terrà conto di quattro dimensioni: conoscenza dei contenuti teorici (25%); capacità di utilizzare un linguaggio adeguato ai contenuti studiati (25%); partecipazione attiva in aula durante le lezioni (25%); capacità di rielaborazione critica dei contenuti studiati (25%).

Contatti e Orario di ricevimento

m.emad@iusve.it

 

Il docente riceverà gli studenti, al termine di ogni lezione, previo contatto via mail.