Psicologia sociale

Tipo insegnamento: Obbligatorio

Codice: PED00500

Crediti: 5

Ore: 35

Docenti:

SALTARELLI BEATRICE

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Presupposto di partenza nella progettazione di questo corso è la considerazione che le conoscenze che la psicologia ha sull’umano la rendono, oggi, una disciplina particolarmente affine al sapere pedagogico e quella più prolifera nell’offrire all’educazione teorie e pratiche di intervento. Il punto che ci sembra dirimente nel pensare un corso di psicologia sociale all’interno del percorso di formazione degli educatori è quello di offrire loro spunti di riflessione puntuali e approfonditi su quali siano le differenze tra questi due saperi, indagando innanzitutto se è ragionevole parlare di differenze. La prospettiva alla luce della quale sono stati scelti i temi da proporre vede: 

• L’educazione come una pratica che ha ragione di esistere perché pensiamo gli esseri umani come agenti complessi, dotati di credenze, intenzioni, finalità. 

• È possibile individuare aspetti comuni a tutti gli esseri umani, che 

• ne rivelano la complessità e l’intenzionalità, facendone degli agenti morali, esseri che costantemente sono chiamati a decidere cosa fare e come essere. 

• Il significato dell’educare è proprio qui, nella qualità della decisione. 

 

Obiettivo del corso è riflettere su alcune dimensioni dell’esperienza umana oggetto della psicologia, partendo dal caratterizzare l’accezione “sociale”. Per ogni dimensione trattata l’obiettivo sarà quello di arrivare a delinearne le possibili ricadute sulla pratica educativa tanto quanto, a livello teorico, ad evidenziare le possibili intersezioni con il sapere pedagogico.  

Prerequisiti richiesti

Nessuno

Competenze

Le competenze che il corso si prefigge di raggiungere sono: 

comprendere alcuni concetti chiave della psicologia sociale: la teoria del campo – la leadership – la dimensione sociale delle emozioni – l’altruismo 

mettere a confronto quanto via via si va comprendendo con quanto già conosciuto 

valutare la propria esperienza in ambito educativo (anche in connessione con le esperienze di tirocinio) alla luce dei nuovi concetti in apprendimento 

Abilità

Le abilità connesse alle competenze obiettivo del corso sono: 

• relativamente al comprendere: saper definire, descrivere e spiegare ai compagni gli aspetti principali dei concetti studiati 

• relativamente al mettere a confronto: saper fare connessioni, saper sintetizzare, saper analizzare quanto si va apprendendo 

• relativamente al valutare: saper ricavare un principio teorico da un’azione educativa e saper organizzare ragionamenti sulla base del se/allora  

Conoscenze

Le conoscenze dichiarative alle quali il corso farà riferimento sono: 

• Lewin e la Teoria del Campo  

• La Leadership 

• La dimensione sociale delle emozioni: La psicologia evoluzionista e L’intelligenza delle Emozioni 

• Il comportamento altruistico: empatia e compassione 

Bibliografia

Testi di riferimento 

Liotti, G. (2008). I sistemi motivazionali nel dialogo clinico. Milano: Raffaello Cortina, cap. 1-2 

Liotti, G. (2015). La dimensione interpersonale della coscienza. Roma: NIS, cap. 2 

Mosso, C. (2003). “Kurt Lewin: dalla teoria del campo alle ricerche sulla leadership di gruppo e sui processi decisionali.” In A. Palmonari, & N. Cavazza (eds) Ricerche e protagonisti della psicologia sociale. Bologna: il Mulino 

 

Salerno, V. (2018). Accostarsi all’Intelligenza delle emozioni di Martha C. Nussbaum. Padova: libreriauniversitaria, cap. 4-6-7-8 e 13 Smith, E. R., & Mackie, D. M., (2004). Psicologia sociale. Bologna: Zanichelli, cap 14 

 

Testi consigliati 

Lewin, K. (2005). La teoria, la ricerca, l’intervento. Bologna: il Mulino 

Nussbaum, M. (2009). L'intelligenza delle emozioni. Bologna: il Mulino 

Metodologia

La metodologia scelta si riferisce all'insegnamento dialogico: a partire dalla lettura dei testi (secondo il modello della flipped classroom) gli studenti, individualmente e in gruppo, saranno invitati a lavorare insieme per: 

• la comprensione del testo scritto 

• la verifica di tale comprensione 

• la riflessione critica su quanto appreso, in relazione alle ricardute nel rapporto educativo  

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

La prova è scritta, 5 domande aperte con l'obiettivo di valutare le tre competenze definite come obiettivi del corso a partire dalle conoscenze dichiarative studiate 

Contatti e Orario di ricevimento

su appuntamento b.saltarelli@iusve.it