Laboratorio di Metodologia dell’educazione professionale 2

Tipo insegnamento: Obbligatorio

Codice: PED06026

Crediti: 2

Ore: 40

Docenti:

BACCICHETTO ALBERTO

CONFICONI ANDREA

POZZOBON ANDREA

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Il Laboratorio, in continuità con quanto trattato nel Laboratorio di Metodologia dell'Educazione Professionale 1, entrerà più specificatamente nella conoscenza di strumenti utili alla progettazione e all’attivazione di processi e progetti educativi territoriali nella prospettiva della ricerca azione. Questo promuoverà la conoscenza dei fattori e delle dinamiche che entrano in gioco nei processi educativi e sociali di promozione e attivazione di istanze di cambiamento, dalla emersione e definizione dei problemi da affrontare al lavoro di definizione delle soluzioni. 

Il loro riconoscimento permette di agire con maggior consapevolezza il ruolo dell’educatore sociale nei contesti di progettazione sociale - nel territorio, nelle comunità e nelle strutture - dalla fase di ideazione e concezione a quella di valutazione

Prerequisiti richiesti

Nessun prerequisito richiesto

Competenze

  1. Riconoscere i principali fattori  che strutturano i percorsi di progettazione partecipata degli interventi sociali in una logica di Ricerca - Azione 
  2. Promuovere percorsi di metaprogettazione in equipe e di progettazione partecipata con i cittadini.  

Abilità

  1. Identificare gli elementi che promuovono l’empowerment di comunità 
  2. Riconoscere le diverse fonti del potere e della partecipazione nella progettazione e negli interventi sociali 
  3. Distinguere i diversi percorsi di metaprogettazione degli interventi sociali 
  4. Riconoscere i fattori che promuovono il passaggio dal coinvolgimento alla partecipazione
  5. Riconoscere e distinguere la funzione di alcuni strumenti per la fase di promozione e attivazione nei processi di Ricerca - Azione 
  6. Riconoscere e distinguere alcuni indicatori di valutazione e verifica dei processi sociali e di sviluppo dei gruppi

Conoscenze

  1. L’empowerment sociale e di comunità e progettazione partecipata degli interventi sociali
  2. La metaprogettazione in equipe  
  3. I macro processi della Ricerca Azione  
  4. Le macro-fasi della Ricerca – Azione 
  5. Gli strumenti nelle macro-fasi della Ricerca - Azione
  6. L'evaluation come guida per accompagnare i processi di sviluppo dei gruppi e della comunità  

Bibliografia

  • Baccichetto A. La progettazione: un processo dall’azione per conoscere all’azione per cambiare in Dalla frammentazione individuale alla rigenerazione comunitaria a cura di Emilio. M. Libreria universitaria 2019 pp. 153 -167
  • Branca P., “Il Potere nella comunità locale tra coinvolgimento e partecipazione” In Animazione Sociale N.10 ottobre 1996 – EGA Torino 
  • Zimmermann M., Empowerment e partecipazione della comunità. Animazione Sociale N. 10, Torino, 1999
  • Branca P. - Colombo F. (2003), La ricerca-azione come metodo di empowerment delle comunità locali, Animazione sociale, 1, pp. 29-61 
  • Branca P.- Colombo F. il circolo pensante e mobilitante della ricerca azione. Animazione sociale N° 2/2020 

Metodologia

Il Laboratorio di Metodologia dell'Educazione Professionale 2 propone una metodologia attiva, che per ogni unità formativa  (composta di 3 incontri ciascuna) seguirà una sequenza di esercizi/esercitazioni esperienziali, esercitazioni progettuali e approfondimenti su uno strumento specifico. Ogni incontro avrà una parte di esercitazione e una di debriefing e collocazione teorica. 

Il lavoro di gruppo è previsto come contesto di apprendimento privilegiato, a cui si affianca il ruolo del contesto “classe”. Il Laboratorio è concepito come un processo formativo che ha la finalità di costruirsi come contesto di scoperta e prova di un approccio al lavoro sociale e di comunità che promuove l'emersione e la partecipazione dei diversi saperi e delle diverse risorse comunitarie.

Dal punto di vista organizzativo, gli studenti continueranno ad essere suddivisi (salvo valutazioni diverse dei docenti entro la fine del primo semestre) nei tre gruppi di lavoro del primo Laboratorio; questi gruppi verranno accompagnati nel percorso formativo da uno dei tre docenti.

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

Al termine del Laboratorio gli allievi svolgeranno un colloquio orale o scritto per verificare gli apprendimenti significativi acquisiti in particolar modo la conoscenza dei principali contenuti e la capacità di connetterli con quanto sperimentato nelle esercitazioni svolte in Aula.

Contatti e Orario di ricevimento

I singoli docenti ricevono su richiesta degli studenti accordandosi preventivamente via mail: a.baccichetto@iusve.it; a.conficoni@iusve.it; a.pozzobon@iusve.it