Progettazione, supervisione e riflessione sul tirocinio III

Tipo insegnamento: Obbligatorio

Codice: PED65007

Crediti: 2

Ore: 50

Docenti:

BRAGAGNOLO CINZIA

SALTARELLI BEATRICE

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Il tirocinio rappresenta uno spazio di avvicinamento alla professione che consente di realizzare processi di apprendimento critico per mezzo di una esperienza di qualità, che mette al centro osservazione, ascolto e riflessione sull’atto e il fatto educativo quali condizioni irrinunciabili. Questo laboratorio, in connessione con quello del primo e del secondo anno, entra nel merito di tale triade con l'intento di sondare gli aspetti che connotano l’agire riflessivo, non già per esplorare tout court la connessione tra esperienza e sapere, (Dewey, 2019; Mortari, 2010) la cui descrizione implicitamente affiorerà, ma per indagare gli aspetti fondativi alla base di ogni sapere professionale poiché ancorati a valutazioni forti (Taylor, 1993) e correlati anche al sapere della pratica (Wenger, 2006; Macintyre, 2007; Alessandrini, 2007). Sul piano pedagogico e didattico si pone oggi più che mai l’esigenza di monitorare il processo di accompagnamento alla professionalizzazione con l’intento di contribuire alla formazione di un educatore che sia capace di rispondere alla sfide educative del contemporaneo (Tramma, 2003; Palmieri et al., 2009; Traverso e Modugno, 2016) e al tempo stesso di tenere insieme sguardo educativo e azione progettuale, sempre ancorati a un sapere pedagogico, dentro a un chiaro orizzonte antropologico ed etico. Ciò perché il tirocinio non rappresenta solamente una risposta didattica correlata ad un processo intenzionale di formazione diretta, bensì coinvolge la soggettività di ogni studente nell’intento di trasformare conoscenze, abilitare competenze, capacitare professionisti “in uscita”. 

 

Nello specifico il laboratorio di tirocinio del III anno intende accompagnare lo studente nell'apprendimento e nella pratica del pensiero argomentativo.

 

A livello organizzativo il corso di progettazione, supervisione e riflessione sul tirocinio III è suddiviso in 

I semestre: Seminari introduttivi (15+15 fad) 

II semestre: Laboratorio di riflessione sul tirocinio (20 ore)   

Prerequisiti richiesti

Nessuno

Competenze

Il laboratorio intende affrontare le seguenti competenze: 

- pensare in modo argomentato

- giustificare il proprio pensiero

- acquisire abilità di negoziazione del conflitto

Abilità

- valutare i principi interpretativi

- ragionare se/allora

- spiegare le proprie ragioni agli altri

- ascoltare le ragioni degli altri senza voler arrivare ad una soluzione prematura del problema

Conoscenze

Le conoscenze dichiarative saranno gli eventi educativi scelti dai tirocinanti durante la loro esperienza di formazione.

Metodologia

La metodologia del laboratorio poggia sull'apprendimento esperienziale, tra riflessioni guidate e condivisione.

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

Produzione di schede di osservazione

Contatti e Orario di ricevimento

Su appuntamento b.saltarelli@iusve.it e c.bragagnolo@iuve.it