Teorie e pratiche narrative nei contesti formativi

Tipo insegnamento: Obbligatorio

Codice: PED60013

Crediti: 5

Ore: 30

Docenti:

BALDUZZI EMANUELE

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Il corso si propone di:

1. illustrare le principali prariche e tecniche narrative declinandole a seconda dei differenti contesti educativi e formativi,

2. sensibilizzare sulle potenzialità che ogni narrazione, nella sua valenza educativa, reca con sé in merito alla costruzione identitaria ed al rafforzamento o atrofizzazione dei legami interpersonali

3. far cogliere come la narrazione si trasformi in un ausilio indispensabile per la comprensione profonda di ogni relazione educativa autentica e sentita.

 

Il corso intende promuovere l'acquisizione delle competenze necessarie per la comprensione e l'utilizzo della narrazione come pratica educativa essenziale nei diversi contesti formativi.

Prerequisiti richiesti

Nessuno in particolare

Competenze

1. Interpretare i differenti modelli pedagogici delle teorie narrative negli ambienti educativi e formativi in relazione alla costruzione identitaria

2. argomentare sul legame fra dimensione etica e pedagogica di ogni narrazione educativa

3. saper impostare una essenziale progettazione educativa/didattica attraverso una tecnica narrativa scelta a piacere in molteplici ambiti di intervento (scuola, comunità residenziale, mondo dell’associazionismo e del volontariato), facendo risaltare le declinazioni peculiarmente educative

Abilità

1. Individuare i legami fra narrazione, costruzione identitaria e relazione educativa

2. cogliere la valenza etica della narrazione educativa

3. sviluppare un approccio critico sulle teorie e le pratiche narrative nei contesti formativi

Conoscenze

1. conoscenza e comprensione delle principali teorie sulla narrazione.

1.1. della complessità della costruzione identitaria (identità narrativa)

1.2. delle potenzialità e rischi dell’autobiografia

1.3. dell’apporto educativo di una narrazione generativa

1.4. delle tendenze attuali della narrazione in prospettiva educativa e degli orizzonti di ricerca potenziali

Bibliografia

L’esame si svolgerà in forma orale, nelle sessioni ufficiali, attraverso un colloquio individuale

la bibliografia obbligatoria è la seguente:

 

E. Balduzzi, Narrazione educativa e generatività del perdono, Mimesis, Milano, 2016

J. Bruner, La fabbrica delle storie, Laterza, Roma-Bari 2006

 

Oltre ai volumi indicati, gli studenti e le studentesse preparano l’esame sui contenuti del corso presentati durante le lezioni

Metodologia

Lezione partecipata

Proiezione di diapositive in PowerPoint (caricate anche in piattaforma)

Lavori di riflessione personale e rielaborazione condivisa

Discussione guidata su alcune tematiche

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

L'esame, in forma orale, mira ad accertare:

1. la padronanza dei contenuti, la pertinenza espositiva, l'utilizzo del linguaggio specifico

2. la capacità di saper argomentare in forma critica su costrutti e teorie pedagogiche legate alla narazione educativa

3. la competenza argomentativa nel sostenere le proprie convinzioni educative circa le teorie e le pratiche narrative e le loro incidenze nei contesti lavorativi.

Contatti e Orario di ricevimento

ricevimento: alla fine delle lezioni.

Qualora la situazione epidemiologica lo rendesse necessario, si opterà per un incontro attraverso la piattaforma Gmeet.