Psicopatologia dello sviluppo

Tipo insegnamento: Obbligatorio

Codice: PED03701

Crediti: 3

Ore: 21

Docenti:

ROSSI LINO

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Il corso ha come finalità l'acquisizione di strumenti di natura teorica e clinico-educativa da utilizzare nei diversi contesti operativi. L'educatore professionale in formazione è guidato a saper osservare e riconoscere le principali problematiche psicopatologiche nel percorso di sviluppo dall'infanzia all'adolescenza, collegandole al contesto relazionale, familiare e sociale. Il corso propone l'assunzione di una prospettiva bio-psico-sociale di tipo complesso, stimolando una riflessione transdisciplinare sui fattori di rischio e di protezione e quindi in un'ottica di prevenzione del danno e promozione della salute.

Prerequisiti richiesti

Conoscenze di base in psicologia dello sviluppo: cognitivo, affettivo e sociale.

Competenze

Riconoscere le problematiche normali e patologiche della relazione fra care-giver e bambino.

Saper utilizzare le metodologie osservative nei contesti di disagio infantile e adolescenziale.

Saper individuare i nuclei fondamentali dell’approccio relazionale in ambito clinico-educativo. 

Abilità

Contestualizzare le conoscenze teoriche in contesti clinico-educativi.

Analizzare il disagio in base a criteri di obiettività.

Comunicare ad altri professionisti le valutazioni raccolte dal contesto.

Ascoltare e accogliere la sofferenza in situazioni psicopatologiche e di abuso e maltrattamento.

Conoscenze

L'approccio complesso bio-psico-sociale.

Fattori di rischio e fattori di protezione nella relazione primaria.

Normalità e patologia delle relazioni interpersonali.

Criteri di classificazione nosografia in età evolutiva.

I disturbi alimentari.

Le dipendenze patologiche.

I disturbi della condotta.

L'autismo.

Psichiatria adolescenziale e trattamenti psico-educativi.

Bibliografia

Testo di base obbligatorio:

Massimo Ammaniti (a cura di), Psicopatologia dello sviluppo, Milano, Raffaello Cortina, ultima edizione.

Due testi a scelta fra:

Miguel Benasayag, Gérard Schmit, L'epoca delle passioni tristi, Milano: Feltrinelli, 2005.

Domenica Bruni, Psicologia evoluzionistica. Dal cervello del Pleistocene alla mente moderna, Roma: Carocci, 2017.

Uta Frith, L'autismo. Spiegazione di un enigma, Roma-Bari: Laterza, 2005.

Lino Rossi, Adolescenti criminali, Roma: Carocci, 2004.

Focus

L'adolescente nel contesto giudiziario. Problematiche psicopatologiche e educative.

Metodologia

Lezione dialogata; report esperienziali. 

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

L’esame è previsto in forma orale di colloquio sugli argomenti del corso. 

Criteri di valutazione: 

- Restituzione dei contenuti; 

- Elaborazione dei metodi; 

- Analisi critica degli apprendimenti; 

- Riflessione personale sui problemi clinico-educativi 

Contatti e Orario di ricevimento

l.rossi@iusve.it, Orario di ricevimento Appuntamento previa comunicazione/accordo via e-mail, preferibilmente dopo l'orario di lezione.